Home / PROBLEMI DI CUORE / la amo ma il sesso non funziona bene

la amo ma il sesso non funziona bene

Stiamo insieme da più di un anno e la amo sempre di più! Il problema che stiamo, anche se sarebbe meglio dire, che sto vivendo è che il sesso tra noi non funziona bene. Lei è una donna molto esigente da questo punto di vista, ed ultimamente mi sto rendendo conto che non riesco a soddisfarla come le piacerebbe.

So che lei non metterebbe in discussione la nostra relazione per quello che io ritengo un problema che per lei non esiste. Si, perché ne abbiamo parlato e per lei va tutto bene, anzi, si è sentita offesa perché è come se l’avessi trattata per una il cui unico interesse è il sesso.

Ma per esperienza di molte persone che conosco so che quando il sesso non funziona più alla grande cominciano i malintesi, il clima di coppia diventa più nervoso e sono molto probabili i tradimenti.

Per questo sono indeciso se troncare questa relazione prima che vada troppo avanti. Il fatto è che poi mi sto fissando sempre di più su questo problema e mi sto bloccando da solo. Questa situazione che sto vivendo, i continui pensieri di non essere più all’altezza, mi sta condizionando ulteriormente, e sessualmente ne sto risentendo. Le ultime volte che lo abbiamo fatto mi sono bloccato, non sono riuscito ad andare avanti e non mi era mai successo.

Sarà una mia paura, sarà perché ho sempre pensato che il sesso fosse un requisito fondamentale per una coppia che funziona, ma adesso mi sento davvero frustrato e non so che fare. Gli ho parlato e per quanto la ami gli ho detto che per lei sarebbe meglio avere un altro uomo che possa renderla felice in tutti gli aspetti. Mi ha fatto male dirglielo, credo di averla ferita, ma penso anche che questa alla lunga sia la migliore situazione per lei.

da: Diego

10 Commenti

  1. Va bene che ti stai ponendo questo problema perché il sesso è importantissimo in un rapporto di coppia. Però credo che tu stai esagerando. Se la tua partner non fosse soddisfatta te lo farebbe capire in mille modi ma a quanto pare sei tu che pensi di non essere “bravo a letto”.
    Cioè, se lei non si pone minimamente il problema della sua soddisfazione fisica, allora non si capisce il perchè del tuo pessimismo. Gliene hai parlato e per lei va tutto bene, non buttare tutto all’aria per un problema che non esiste.

  2. Compra qualche “giocattolo” se pensi di non soddisfarla. Anche se nessuno lo dice sono tante le coppie che si aiutano con questi gingilli a letto.
    Credo comunque che stai facendo un dramma sul nulla!
    PS: se vuole tradirti lo fa anche se è soddisfatta sessualmente, come la mia ex moglie!

  3. Noi donne guardiamo altre cose, ha ragione la tua compagna. Il sesso occupa il 50 per cento delle nostre preferenze, ma il più è il dialogo e lo stare bene assieme.
    Il sesso poi diciamolo, alla lunga viene a essere ripetitivo perchè davvero nessuno è così magnifico da inventarsi ogni giorno qualche cosa di nuovo per stupire con effetti speciali.
    Non serve lanciare gridolini come le rondini a primavera dopo ogni incontro per attestare la propria soddisfazione, anche se può tranquilizzare entrambi.
    La nostra sessualità a ben guardare è qualche cosa che cambia e muta nel tempo perchè è una conquista continua e non già un punto di arrivo da subito.
    Fossi in te rischierei stanod con lei se davvero ci tieni…Se dovesse andare male ti servirà come esperienza.
    Forse il problema però è tuo…perchè ci sono uomini che su queste performances tra le lenzuola investono tutto il loro splendore.
    🙂 Che cosa tenera questa…ma davvero fantasiosa. Parola di donna.

    • “Noi donne guardiamo altre cose” hai fatto un sondaggio?

      • D’accordissimo con te Pippo. Io la penso esattamente all’opposto di Paola e lo dico per esperienza personale. Le donne sono sempre più esigenti a letto, si stancano presto del proprio partner e sono spesso alla ricerca di chi le può soddisfare.
        E’ giusto che un uomo si ponga questo problema perché anche se la donna per “tatto” o per “predisposizione” lo fa passare come non importante, alla lunga invece diventerà la ragione del suo tradimento. E per di più sarà giustificata a farlo, avendo tu (caro Diego) sollevato il problema.
        Quindi al posto tuo, la mollerei perché la tua relazione è destinata al fallimento, quindi meglio troncare subito e soffrire che essere lasciato quando sarai ancora più innamorato di lei.

      • Volevo solo sottolineare il fatto che Paola non può parlare a nome di tutte le donne, in quanto donna, così come tu non puoi fare della tua esperienza una regola “lo dico per esperienza personale. Le donne sono sempre più esigenti a letto, si stancano presto del proprio partner e sono spesso alla ricerca di chi le può soddisfare”. Essere più o meno esigenti in materia di sesso, avere più o meno interesse/desiderio per il sesso, dipende dalla persona, ci sono notevoli differenze tra le persone, alcuni sono pienamente soddisfatti da quella che è definita “attrazione romantica”, l’attività sessuale per queste persone è secondaria. Questa affermazione “la mollerei perché la tua relazione è destinata al fallimento”, non ha senso, fai della tua esperienza una regola, cosa che non esiste soprattutto quando si parla di rapporti umani.

      • Non ti nego che le mie esperienza possano condizionare il mio punto di vista “sesso-donna”, d’altronde credo che questo valga in ogni aspetto che prendiamo in considerazione.
        Per questo accetto la tua critica, ma resto della mia idea. Sempre più spesso le donne si lamentano del sesso con il proprio partner, ne fanno motivo di separazione, lo cercano al di fuori della relazione che vivono.
        Se, dal mio punto di vista, ci sono coppie legate da quella che definisci “attrazione romantica”, beh, quella la vedo quasi di esclusività del mondo maschile, ma come ti ho anticipato, questo è solo il mio punto di vista.

      • X Fabrizio: è impossibile conoscere i dettagli di un “sistema” senza perturbarlo… la sessualità è una dimensione personale, individuale, ciò che vedo intorno a me è diversità, puoi notare similitudini culturali, caratteristiche sociali, dettate dalla voglia di regolarità, consuetudine, dalla voglia di riconoscere e riconoscersi in ciò che è ritenuto normale. Detto ciò, l’inquieta consapevolezza di quest’uomo è dovuta al fatto che la compagna non nega la sospetta insoddisfazione e queste sue “prove di fuga” sono figlie dell’insicurezza…

  4. La mia ex moglie mi ha lasciato due anni fa perché diceva che tra noi non c’era più amore ed intesa sessuale. Fin quando non mi ha confessato questo suo malessere io credevo che tutto funzionasse alla grande tra noi. A letto diceva di sentirsi soddisfatta e così nella nostra relazione di coppia.
    Dopo di me ha scelto un tipo conosciuto in palestra e dice di sentirsi soddisfatta sotto ogni aspetto con lui, anche sessualmente.
    Io non mi ero accorto che a letto lei non era soddisfatta, e ad essere sincero io credo invece che lo fosse. Tu hai compreso questo problema, e ti assicuro, una donna difficilmente te lo farà passare come un problema.
    Il punto però è un altro. Quando una donna lascia si attacca ad ogni possibile attenuante pur di giustificarsi. Che sia il sesso o qualcos’altro il punto è solo un altro….quando si innamora di qualcun altro troverà qualsiasi giustificazione per farti sentire una merda e per giustificare il suo gesto.
    Decidi solo se la ami o meno….se la ami corri il rischio…perché alla fine è sempre un rischio!

  5. Grande frottola quella che le donne non danno molta importanza al sesso. Fidati amico, per loro è fondamentale, e quando non si sentono soddisfatte, restano pure con il marito o convivente, ma di sicuro cercano ben altro. Ovviamente si resta attaccati al vecchio stereotipo, che l’uomo lo fa comunque mentre la donna lo fa solo quando insoddisfatta. nella realtà io non ho mai visto grandi differenze tra uomo e donna quando si tratta di tradire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *