Home / SOFFRIRE PER AMORE / La amo da morire ma

La amo da morire ma

Salve, sono ormai mesi che mi frequento con una donna che convive con un altro uomo, lavorano anche insieme e le famiglie si conoscono. E’ cominciato tutto come il più classico dei colpi di fulmine, dal primo momento che l’ho vista ho capito che si trattava di qualcosa di speciale, infatti ci siamo conosciuti ed innamorati. Il problema sorge ora, dice di voler lasciare il suo compagno, che non si fa più toccare da mesi, ma quando ci ha provato si è bloccata, giustificandosi con la scusa che non vuole che lui stia male, che deve farlo con i suoi tempi, dice che arriverà e che devo fidarmi.

Ora a me sembra che il male che non fa a lui viene diretto da me, sto uno schifo, la cosa continua clandestinamente e ho paura che si sia adagiata in una sorta di situazione di comodo. Lei sta sempre malissimo, quando provo a parlarle si chiude e ho l’impressione che un po per paura un po chi lo sa perchè non si deciderà mai. Un sacco di gente sa di noi ormai e anche lui è sospettoso.

Non so più che fare, ho investito fino al più piccolo pezzetto di cuore in questa relazione e la amo da morire, è la donna più meravigliosa del mondo per me.

da: Flavio

5 Commenti

  1. Da uomo tradito dala moglie preferisco non dirti quello che penso dei personaggi come te che si innamorano delle donne sposate e soprattutto dio loro, le mogliettine perfette che tradiscono senza nessuna vergogna! Una cosa è sicura, vi meritate l’uno con l’altra!

  2. Allora Pietro, 1 non è sposata, 2 non credo sia giusto giudicare. Non conosco la tua situazione e non la giudico, e credo tu dovresti fare lo stesso con la mia. Non ho colpa io se non ama più il suo uomo, non me la sono andata a cercare, è successo. Credo di aver trovato l’amore quello vero, quello che ti sfonda le porte del cuore a calci. Non ho mai tradito in vita mia e non mi è mai successo di frequentare una donna impegnata, ma è successo qualcosa di incredibile, ed ora non ragiono più lucidamente, da una parte è bellissimo, da un’altra mi faccio sotto dalla paura

  3. Flavio, ti chiedo scusa della mia irruenza ma mi sono immedesimato nei panni di quello che alla fine è il convivente, non il marito. D’altronde, da uomo tradito, in queste situazioni mi sfugge il significato della parola amore e convivenza che danno certe donne. Se lei ha deciso di stare con te è perchè da tempo non prova più nulla per lui, allora perchè non lasciarlo e basta?
    Gli dispiace? Ma parliamo di amore, di convivenza, o si amao non si ama.
    Ti auguro ogni bene e che tu possa realizzare il tuo grande obiettivo

  4. Io non so che pensare più sono convinto del fatto che mi ama, ci credo. Capisco anche che la situazione compagno-famiglie coinvolte-lavoro insieme-amici in comune sia pesante da lasciare in modo tranquillo ma se è davvero ciò che si vuole perchè aspettare e stare in questa situazione che oltretutto è pericolosissima, dato che in molti ormai sanno di noi. Un conto è lasciarsi perchè la storia è finita, un conto perchè hai tradito. Immagina solo a lavoro se venisse fuori una storia del genere come sarebbe additata o trattata. Io non capisco, mi dice di stare tranquillo e che le cose non deve farle con i miei tempi ma con i suoi,che anche se ci sta mettendo tempo è da me che sta venendo e con me vuole stare, allora cosa c’è da aspettare? Come si dorme con un uomo da mesi senza sfiorarlo e si continua a convivere? e anche lui…..sospetta, ha fatto domande specifiche su di me, sono come due estranei ormai. Come può sopportare questa cosa senza fare niente?

  5. Non vorrei disilluderti, Flavio, ma una storia che comincia con un tradimento, per quel poco di esperienza che ho, non porta sempre a conseguenze rosee . Ciò detto, auguri e figli maschi ma cerca di non perdere di vista te stesso.
    Peace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *