Home / PROBLEMI DI CUORE / Innamorato di una ragazza fidanzata

Innamorato di una ragazza fidanzata

Conosco questa ragazza da 4 anni, che dire, lei mi vede come amico ma io sono innamorato di lei. Il problema è che questa ragazza è fidanzata! Posso dire che mi sono innamorato di lei a prima vista. Sapevo che non ero il suo tipo ma non potevo stargli lontano. Così con il tempo sono diventato il suo confidente, il suo confessore, quello che la va a prendere a lavoro, quello che l’ascolta quando sta male con il ragazzo. Sono diventato il suo zerbino, ma non posso rimproverarla, questo ruolo me lo sono ricucito io addosso.

Poi la svolta, un anno e mezzo fa loro si lasciano e lei diventa ancora più presente nella mia vita. Mi cercava sempre, diceva che grazie a me riusciva a stare bene e si distraeva. Ma sempre quella maledetta paura di confessargli che l’amavo da impazzire. Ma andava bene così, la sua presenza riusciva a farmi felice. Infine la beffa, un anno fa si è fidanzata di nuovo con un tizio conosciuto in discoteca (eravamo insieme quella serata).  Questa volta il dolore è stato troppo forte così che mi sono allontanato io da lei alla ricerca di una ragazza di cui innamorarmi (ma mai gli ho confessato di amarla). Conosco così la mia attuale ragazza, seria, carina, ma certamente non è lei. Stiamo insieme da 9 mesi, ed in questo periodo ci siamo persi un po’ con la mia amica, fino a quando c’è stata una cena aziendale e ci siamo rivisti. Non lo so, mi sono sentito così preso da lei, rivederla, riuscire a sentire il suo odore, il suo profumo, rivedere i suoi occhi…insomma, io sono innamorato di lei. Che fare, ho 34 anni e mi sento come un pesce fuor d’acqua. Ho una ragazza e sono innamorato di un’altra che però non è innamorata di me.

La mia ragazza è gelosa di lei, dice che quando stiamo insieme sono diverso, e come dargli torto. Che fare adesso? Darei tutto per stare con una ragazza che mi vede solo come un amico. Sto con una ragazza seria ma di cui non sono innamorato. Ho 34 anni e non posso permettermi di fare cazz…

Mi piacerebbe sapere se avete vissuto qualcosa di simile? Che cosa avete fatto? Avete trovato il coraggio di confessare tutto? Grazie in anticipo.

da: FiL

10 Commenti

  1. Che cosa intendi dire quando hai 34 anni e non puoi permetterti di fare una cazzata? Sei troppo vecchio? Sei troppo insicuro, perchè alla fine questa è solo una ragazza, che ti piacerà, la amerai, ma perchè non glielo hai mai confessato? Il problema è dentro di te, probabilmente ha a che fare con la tua autostima. Avrei preferito un no secco da parte sua ad una lenta agonia accanto ad una ragazza che mi piace.
    Poi dici che la tua ragazza è tante belle cose ma non dici di amarla, allora perchè stai con lei?
    L’amore viene prima di tutto altrimenti vivrai solo una vita di facciata.
    Io fossi in te gli confesserei tutto a questa ragazza!

  2. FiL io avevo pubblicato la mia storia su questo sito perché ho passato un’esperienza molto simile. Ma per me era un po’ più complicata perché la ragazza di cui mi sono innamorato pazzamente era fidanzata con un mio amico. Fatto sta che lui la trattava malissimo e lei si consolava con me e mi raccontava tutto piangendo e quando stave male veniva sempre da me o mi chiamava. Non ho mai avuto il coraggio di dirglielo ed il mio amico non perdeva occasione a farle le corna e trattarla male. La volevo per me a tutti i costi ma sapevo anche che avrei perso il mio amico e un rapporto di fratellanza da una giovane età, e poi si conoscono da vari anni anche le nostre famiglie. Quindi decisi di dimenticarmi di lei, o almeno di provare, e così mi misi con un’altra. Dolce, simpatico, seria, genuina, ma non era lei. Anche la mia ragazza era gelosa ma quando stavo intorno a lei non me ne fregava più niente di nessuno.
    Poi una sera quando stavamo tutti quanti insieme la baciai e lei mi spinse via dicendomi che era sbagliato. Era tutto quello che potevo fare per non saltarle addosso!
    Ho fatto di tutto per dimenticarla credimi! L’ho evitata, ho provato a concentrarmi sul lavoro, sulla mia ragazza, ho fatto di tutto per non pensarci, e pure qualcosa mi ha riportato a lei, e dopo un lunghissimo periodo me la portai finalmente a letto. Adesso lei si è stranita perché dice che non è giusto né sul mio amico né sulla mia ragazza, ma io non riesco a fare a meno di lei. Dovevo dirglielo subito e non l’ho fatto e adesso è lei che mi tiene alla larga, e poi ogni tanto quando ci vediamo dice delle cose… come se ci stesse provando. Come se volesse le mie attenzioni… io non ci capisco più niente, ma so che se lei mi desse occasione non ci penserei 2 volte a lasciare la mia ragazza. È una situazione difficile e ti capisco, ma per me è un chiodo fisso!

  3. Ci sono dei momenti della nostra vita dove dobbiamo tirare fuori gli attributi, è la vita stessa a richiederlo.
    Se non lo fai ne pagherai le conseguenze. Che ne sai che lei anche non era innamorata di te, oppure che comuqnue ti avrebbe scelto?
    Adesso stai con una ragazza che non ami, si capisce da quello che scrivi, ma perchè ritieni che ad una certa età bisogna per forza stare con qualcuna hai scelto lei.
    Che bella prospettiva di vita. Ma sai che potresti stare una vita con una persona che ti ama, potresti avere dei figli, invecchiarci…ma tu non la ami? La vita è bella proprio perchè è emozionante, senza emozioni farai felici la società ma ti sentirai sempre vuoto dentro. Pensaci!

  4. Ciao Marco, la mia storia è iniziata più o meno nello stesso periodo.

    Ora mi trovo anche più o meno nella stessa stiuazione, solo che la mia é un pochino diversa.

    Nello studentato dove vivo ho conosciuto una ragazza tedesca all’inizio c’era odio forse la prola odio
    e’ un pò pesante si può dire che non ci parlavamo per lei ero arrogante e lei per me era antipatica
    “le apparenze ingannano”
    dopo qualche mese di confidenza mi sono affezionato a questa ragazza abbiamo iniziato a frequentarci,
    ad un certo punto lei aveva capito che ero innammorato di lei.
    Un si è messa a piangere e io non capivo il motivo, mi ha risposta dicendo che non sono come hai fatto a ad avere
    una posto nel mio cuore, mi fa mi piaci tanto e nello stesso tempo amo il mio ragazzo “Il ragazzo è lontano 12.534 Tailandia km”.
    si vedono solo una volta all’anno o ne anche, la loro storia è cominciata da poco, sono stati insieme per circa 5 mesi
    e poi lei tornata in Germania.
    Abbiamo avuto rapporti… lei ha cercato sempre di evitare quei momenti, ma quando stavamo soli non mi lasciava andare
    via stavamo ore e ore insieme, ma quando anadvo via lei si sentiva in colpa e mi diceva che non lo faremo mai più, ma il giorno dopo si ripete la stessa cosa, fino ad oggi lei è andata via a studiare Olanda,
    prima di andare mi ha chiesto solo di perdonarla per aver spezzato il mio cuore.

    Lei ha confessato tutto al ragazzo,
    Io ho 32 anni le ne ha 23 ma questa non è assoultamente un problema, lei stessa mi ha
    detto che se non fosse per il mio ragazzo sceglierei te.
    Io non mi sono mai innamorato in vita mia sono stato con molte ragazze e non ho mai trovato il piacere di stare con una
    donna come l’ho trovato con lei.

    Non faccio altro che pensare a lei questa cosa mi tormenta cda morire.

    Avete qualche consiglio?

    Grazie

  5. Se posso dire la mia ho 33 anni e anche io sto vivendo una storia simile. 4 mesi fa ho conosciuto per caso una ragazza amica di amici fidanzata da 10 anni con un cogl…! Mi sono innamorato di lei a prima vista. Sapevo che era fidanzata e da tanti anni e che per me sarebbe stato complicato e molto pesante da sopportare, ma cmq sia ho deciso di conquistarla. Abbiamo cominciato scrivendoci, per poi scriverci ancora di più per poi mandarci mille messaggi vocali per poi passare a ore e ore di telefonate (precisazione lei non vive col fidanzato nonostante l’anzianità del rapporto) e anche io mi sono ritrovato nella stessa condizione di FIL sono diventato il suo confidente soprattutto nei momenti di scazzo col fidanzato. Poco a poco però ho fatto in modo che i miei sentimenti venissero a galla ciò mi ha portato a cominciare a vederci clandestinamente fino addirittura ad andare a letto con lei! Voi adesso penserete:” beh lui ce l’ha fatta!!” purtroppo no!!! Dal giorno dopo i sensi di colpa hanno sovrastato la magnifica giornata assieme e lei è arrivata a dirmi che non dovevamo mai più ne sentirci ne vederci. A distanza di una settimana però, dopo che io ho rispettato le sue volonta lei mi ha ricercato ma continua a voler stare con lui! Ma lotterò fino a quando o vinco o ne uscirò distrutto!!

    Quindi concludo per rispondere a FIL e a Brisk: Buttati!!!! Vivi la tua vita e i tuoi sentimenti a pieno perchè se no vivi di rimpianti. Se arrivato al punto in cui le avrai provate tutte vedrai che tornerai a stare bene e sereno! Osa! Osa sempre in amore come in guerra tutto è lecito

  6. Ho 34 anni e sono innamorato di una mia collega. Lei non solo è impegnata, convive anche con lui, stanno per comprare addirittura una nuova casa. Io sono single da qualche mese; anche quando stavo con la mia ex sentivo una forte attrazione verso di lei. Iniziò a lavorare con me circa un paio d’anni fa; tra noi ci fu subito un’ottima intesa; caratteri simili, si chiacchiera spesso, ci si sente e ci si confida.
    Allora che cosa ho fatto un paio di mesi fa? Le ho detto ciò che provavo. Non l’avessi mai fatto, si è arrabbiata e imbarazzata insieme, disse che eravamo veri amici e che d’ora in poi mi avrebbe visto come un pericolo. Poi ci siamo chiariti (diciamo che ho cercato di sminuire la cosa per farla stare tranquilla). Abbiamo recuperato quell’intesa che avevamo salvo alcune limitazioni: non si può andare insieme al bar per esempio, o andare a prendere un gelato, ci si vede solo al lavoro. Lei vuole così. Lei ha raccontato al suo compagno di questa situazione.
    Che dire? Non so che fare. So solo che la mattina al risveglio è lei il primo pensiero, così la notte prima di dormire. Qualcuno nei commenti scriveva “buttati”, ma rischio di rovinare l’amicizia per sempre.

    • megliochenonlodico

      Frank, devi scegliere tra rovinare l’amicizia e rovinarti la vita.
      Le cose da fare sono due. O le parli e le dici chiaramente e senza ambiguità come stanno le cose; oppure, più semplicemente, ti allontani da lei e non la vedi più per un po’. Almeno fino a quando non avrai ritrovato il tuo equilibrio e sarai aperto anche ad altre relazioni con altre ragazze.
      Rimanere nel limbo in cui sei, in cui ti nutri di quei pochi momenti in cui la sua compagnia ti è concessa, non fa altro che logorarti. Lo so. Lo so per esperienza personale.
      Lo so, fa male il pensiero di non vederla più. Fa malissimo. Vorresti stare con lei. Ma questa situazione ti divora e, se anche lei ti vuole almeno un po’ bene, ti aiuterà ad allontanarti da lei.
      Fidati, non c’è altra soluzione.

      Io continuo a caderci in queste trappole, non imparo mai a tenermene alla larga. Ormai sembrano far parte della mia vita. Ma una cosa l’ho imparata: la chiarezza, la trasparenza e l’onestà pagano sempre e sono l’unico modo per uscire sani da situazioni come queste.

      Un abbraccio.

  7. megliochenonlodico

    Sembra un problema tipico di noi trentenni innamorarsi di ragazze fidanzate… Io ho 31 e sono più o meno nella vostra situazione da qualche mese ormai.

    Il punto è che mi capita MOLTO raramente di trovarmi così bene con un ragazza. Davvero sembriarmo fatti l’uno per l’altra. Ci cerchiamo sempre, flirtiamo un sacco, ridiamo, scherziamo, parliamo seriamente, a volte ci mandiamo anche a quel paese 🙂 Tutto in modo così naturale e semplice. Tutto in quell’incredibile modo in cui la calma e la tranquillità si sposano con la passione e la forza dirompente di un legame che cresce sempre di più e si autoalimenta.

    Un problema serio è che il suo ragazzo è mio amico. Quindi, quando passo del (meraviglioso) tempo da solo con lei, poi mi sento in colpa perché mi sembra di “tramare” alle sue spalle. Da un lato vorrei davvero stare con lei, dall’altro non vorrei fare un torto al mio amico.

    Situazioni come queste non sono sane. Credo che la cosa più matura da fare sia quella di parlarle, dicendole le cose come stanno e chiarendo la situazione. Alla fine non siamo più ragazzini che giocano a flirtare… abbiamo trent’ anni, cazzo.

  8. Sì, forse è un problema di noi trentenni.
    Ho 31 anni e lavoro in un’azienda alimentare molto nota. L’anno scorso, nel reparto dove mi trovo io è arrivata questa ragazza, ma forse dovrei dire quest’angioletto! Una bellezza e una dolcezza incredibile ke mai avevo visto prima in vita mia… sempre sorridente, radiosa, solare e con una vocina timida ke la rende meravigliosa, immensa, unica. Ebbene, dopo essere entrato in confidenza ho saputo ke era fidanzata e me ne sono fatto una ragione. Tutti però hanno notato la gentilezza ke avevo nei suoi confronti e sicuramente anche lei. Cmq nessun problema fino a quando… vengo a sapere ke si è messa con un mio collega dopo aver lasciato il suo ragazzo. Con lui ho sempre avuto e ho tuttora un buon rapporto, il problema è ke con lei non posso essere gentile come lo ero prima. Mettendomi nei suoi panni, a me darebbe fastidio se qualcuno avesse troppa confidenza con la mia ragazza. Quindi cerco di evitarla e di non pensare a lei… ma è impossibile, non ci riesco!

    Il consiglio ke posso dare a Fil è di tenersi stretta la sua ragazza, perché ha qualcosa di speciale ke manca all’altra: ti ama e vuole stare con te. Hai ragione, non fare stupidaggini, rischi di perdere una persona ke ti vuole bene e di non ottenere niente.

    • megliochenonlodico

      Ti capisco Remy. Cercare di evitarla, di non pensare a lei, di essere distaccato e indifferente quando le parli o le scrivi è come mutilarsi. È come sforzarsi di fare qualcosa che va contro la tua natura. Cavolo se è difficile. Si sta veramente male.
      Io ora mi sono allontanato da lei in modo abbastanza deciso – per quanto possibile, perché per forza di cose non posso evitarla del tutto – e sto veramente da cani. Ma so che è la cosa giusta e quindi resisto. Passerà. Con il tempo passa sempre tutto. Ora sto da schifo, ma piano piano ritroverò me stesso e, poi, magari (forse, chissà), mi innamorerò di un’altra. Ecco, magari, se non è chiedere troppo, un’altra possibilmente non già impegnata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *