Home / PROBLEMI DI CUORE / Innamorata, ma lui è fidanzato

Innamorata, ma lui è fidanzato

Buonasera a tutti,
innanzitutto penso sia giusto premettere che non ho mai scritto o partecipato in nessun blog o sito fino ad ora. Quello che mi ha spinto a condividere con la grande community virtuale i miei “tormenti” è che penso, per la prima volta in vita mia, di essermi innamorata sul serio. E fin qui nulla di male, anzi!
Quello che mi sta davvero facendo soffrire è che lui ha una relazione di tre anni con un’altra ragazza, e nonostante non stia andando bene e lui sia molto indeciso sul da farsi, continuano a stare insieme.
Ho vent’anni e non ho mai avuto una relazione “seria”. Non mi sono mai impegnata con nessuno perché non mi sono mai sentita presa da una persona a tal punto da voler intraprendere una relazione. Poi, ho conosciuto lui e si è stravolto tutto quanto.
Il nostro incontro è stato per entrambi parecchio simile al famigerato “colpo di fulmine” degno delle migliori (o peggiori, dipende dai punti di vista) pellicole romantiche nella storia del cinema (un incontro fatto di tanti sguardi, nessuno scambio verbale e la sensazione di un’inspiegabile filo elettrico che connetteva i nostri corpi).
A distanza di mesi ci siamo rincontrati per caso e ci siamo parlati per la prima volta, e da lì abbiamo cominciato a frequentarci.
E’ stato sincero fin dal primo istante riguardo alla sua situazione sentimentale, e nonostante ciò ho accettato di uscire con lui e cominciare a conoscerlo.
Dopo due volte che ci siamo visti, potevo già elencare tutti gli elementi della “sintomatologia dell’amore” descritti dalla grande Saffo. Quando si dice “cotti a puntino”.
Se c’è una cosa su cui non ho dubbi sono la sua sincerità e la sua genuina avversione verso il ferire le altre persone. Non mi ha mai promesso che avrebbe lasciato la ragazza o che avrebbe presto preso una posizione netta a riguardo. Mi ha semplicemente comunicato la sua situazione di grande confusione, la sua voglia di conoscermi, di vedermi, e il contrastante senso di colpa nel non essere fedele verso la sua ragazza.
Abbiamo continuato a vederci e a stare davvero bene insieme, pur sempre avvolti in questa nebbia di grande confusione, indefinitezza, come funamboli, come se ogni volta potesse essere l’ultima.
Ogni incontro è stato molto bello, eppure c’era sempre questo sottofondo di amarezza, dovuto al fatto che mi sono sempre sentita in fondo alla lista delle persone nella sua vita, mentre io in lui ho inevitabilmente investito (e sto investendo tuttora) così tanti pensieri, così tante energie, così tante emozioni.
Durante i nostri incontri avevo la nitida sensazione di conoscerlo da tanto tempo, eppure erano sempre presenti una tensione emotiva ed un’attrazione sia mentale sia fisica che molto spesso rendevano il contatto fisico inevitabile (anche se non siamo mai andati oltre baci appassionati e carezze).
Ora lui è all’estero per qualche mese, e voglio davvero approfittare di questo periodo di lontananza per riflettere sul nostro rapporto e soprattutto su questa dipendenza emotiva che ho creato e da cui vorrei riuscire ad affrancarmi.
Razionalmente, mi dico che, per quanto lui mi piaccia, non è un rapporto che sto vivendo serenamente e dovrei prendere una posizione netta a riguardo. Il che significa, o accettare a cuor sereno la situazione e la mia posizione nel quadretto – consapevole di rimanere comunque “seconda”, ai margini della sua vita , o troncare i rapporti e provare a cercare una persona che non abbia catene emotive con un’altra persona.
Razionalmente, so cosa sarebbe giusto e sano per me.
Eppure, non riesco a togliermelo dalla testa, i miei pensieri ricorrono spesso a lui, e mi sto trovando davvero impreparata nel gestire questo tripudio di sensazioni che ogni tanto sembrano davvero prendere il sopravvento. Il solo fatto che sia qui, il sabato sera, a dare sfogo al mio cuore tormentato su un blog sull’amore è un segno lampante della mia prossima follia.
Scherzi a parte, in realtà non c’è un unico chiaro motivo per cui abbai deciso di scrivere tutto questo su un forum dedicato agli amori sofferti. Penso che anche il solo scriverne, dare una forma ai miei pensieri, comunicarli ad un ipotetico “altro”, sia molto terapeutico. E inoltre, apprezzerei davvero tanto qualsiasi opinione/consiglio/esperienza che vi sentite di condividere con me a riguardo.
Sono arrivata ad un punto in cui non voglio più parlarne con i miei amici perché sono parecchio sicura mi butterebbero giù dalla finestra – li ho già sfiniti abbastanza con i miei deliri adolescenziali – e mi sento parecchio stupida e infantile nel non riuscire a governare neanche un pochino le mie battaglie interiori.
Penso che il parere di persone del tutto estranee alla faccenda possa offrirmi prospettive diverse riguardo alla situazione e sarò davvero grata a chiunque di voi vorrà spendere qualche minuto del proprio prezioso tempo nel rispondere a questa goffa, un po’ patetica, richiesta di aiuto 😉

da: Marianna

5 Commenti

  1. Ciao Marianna, spesso la vita ci fa questi scherzi, ci innamoriamo delle persone “sbagliate”. Non che lui lo sia in generale, ma in questa situazione lo è.
    Se lui ti da qualche speranza, ti dice che lascerà la ragazza, allora sarebbe giusto invenstire su di lui tante energie ed emozioni.
    Ma nella sua sincerità di pone in secondo, forse terzo piano, e tu credi di meritare questo?
    Ci sono state nel mio passato storie con ragazzi dove a distanza di tempo capisco di essermi inzebinata.
    Pronta a fare tutto pur di vivere quegli amori con quei ragazzi. A distanza di tempo ti dico che tutto serve, ho capito da allora cosa non volevo da una stooria d’amore e mi sono concentrata sugli aspetti positivi.
    Credo che qusta esperienza ti aiuterà molto, sembri una ragazza molto più matura dei tuoi 20 anni. Anzi, sarà davvero fortunato chi riuscirà a stare con una ragazza come te.

  2. Ciao Ilaria, grazie mille per le tue parole! Hai ragione quando dici che ogni esperienza serve a capire qualcosa in più di se stessi e a realizzare cosa si cerca in una relazione.
    Probabilmente anch’io, a distanza di tempo, guarderò indietro a questa storia e mi renderò conto di tutti quegli elementi che ora non riesco a vedere in quanto troppo coinvolta e non abbastanza lucida. Non mi sento affatto matura in questa situazione, anzi, ma ti ringrazio per ciò che hai scritto. Buona giornata!

  3. Siamo tutti un po’ stupidi ed infantili quando ci innamoriamo, è la vita. Mi è capitato di innamorarmi della persona sbagliata, perché aveva il suo raga, però era più forte di me.
    Alla fine sai cosa ti dico, che io posso innamorarmi di una persona anche se è fidanzata ma è poi lei a decidere tutto.
    Io ho il cuore libero mentre lei no, allora perché è stata con me la bellezza di 6 mesi, un periodo nel quale ci incontravamo di nascosto da tutto e tutti?
    Io mi innamoravo sempre di più e lei perché mi diceva che non avrebbe lasciato il suo ragazzo?
    Sono passati due anni da allora e questo è quello che non capirò mai. Cosa ero io per lei? Una prova, una verifica del suo amore per il suo fidanzato? Alla fine ho imparato che non mi filerò più per tutta la vita una ragazza fidanzata o sposata, risolvano prima i loro problemi sentimentali prima di buttarsi nelle braccia di un altro.
    Scusa se sono uscito fuori argomento ma volevo raccontarti la mia esperienza.

  4. E’ vero, quando si ama una persona si accettano situazioni incredibili, però accettando questa situazione dimostri di amare più lui che te stessa.
    Lui si trova benissimo in questa situazione, sei tu che devi accettarla e relegarti ad un ruolo secondario. E perché?
    Un consiglio, lascialo, mollalo, vai via da lui. Se prova quello che provi tu lascerà la sua ragazza, altrimenti non ti stai perdendo niente, anzi, ti stai affrancando da futuri dolori.

  5. Ciao Marianna,
    mi immedesimo in ogni tua parola – dalla prima esperienza di scrittura su un blog alla situazione sentimentale che hai vissuto. Quindi ti chiedo, col senno di poi, quale consiglio daresti alla Marianna dell’ottobre 2014 – nonché alla Giulia di luglio 2016? Quale scelta hai fatto? Com’è andata a finire la tua storia?
    Spero possa leggere il mio messaggio e che le cose vadano per il meglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *