Home / SOFFRIRE PER AMORE / Il mio ragazzo mi ha lasciata

Il mio ragazzo mi ha lasciata

Ciao a tutti, l’anno scorso ho conosciuto un ragazzo, abbiamo iniziato a sentirci, e poi ad uscire e fin dall’inizio stavamo benissimo insieme, dopo un mesetto di frequentazione ci siamo messi insieme ad agosto. Siamo stati insieme 8 mesi, e in questi mesi siamo stati benissimo, ovviamente con qualche piccola discussione, come normale, mi ha fatto conoscere la sua famiglia e lui ha conosciuto la mia. Nell’ultimo mese (marzo) c’è stata una situazione che a me ha dato fastidio, e per vari motivi siamo stati un mese un po cosi, a volte litigavamo e a volte stavamo bene, solo che poi si sono iniziati a intromettere anche i suoi, in particolare la mamma, e siccome lo vedeva nervoso per la situazione, ha iniziato a dare la colpa a me, ha iniziato a dire che io non gli piacevo più e metteva sempre i bastoni tra le ruote, per non farci vedere o per farci litigare. Una volta passata questa situazione di fastidio, le cose tra me e lui si stavano sistemando, io ero più tranquilla, però lui avendo una situazione un pò cosi anche a casa non lo vedevo tranquillo, e cosi sono 2 settimane che mi ha lasciata, decisione presa dopo 8 mesi, dalla mattina al pomeriggio praticamente, dicendomi che all’inizio non litigavamo mai e ultimamente discutevamo un pò di più e ha paura a stare con me perchè magari in futuro ci saranno solo litigate e basta.

E adesso in queste due settimane ci siamo continuati a sentirci e qualche giorno fa mi ha detto che comunque gli manco, sta male senza di me, però gli fa male sia sentirmi, ma sta male anche senza sentirmi… che sta male lo sento, in queste due settimane esce solo per andare a lavoro e sta sempre chiuso dentro casa, però non vuole ne vedermi (perchè ha paura di tornare come prima) e non vuole sentirmi al telefono (credo per lo stesso motivo) , io però voglio tornare con lui, o almeno vorrei avere il modo di rivederlo e parlargli faccia a faccia, perchè sta facendo una cavolata, le discussioni è normale che ci sono in una coppia, possono capitare periodi un po cosi, ma io ho capito i miei errori e vorrei dimostrarglielo ma non me ne da modo, poi siamo molto innamorati l’uno dell’altra e non ha senso stare divisi per stare male, io sto a pezzi. Ho passato due settimane d’inferno proprio. Come potrei fare per farlo ragionare e per farlo tornare sui suoi passi o almeno per convincerlo a vederci? Aiutatemiii

da: Francy

5 Commenti

  1. Lo so come ti senti. Il mio ragazzo mi ha lasciata 4 mesi fa dopo 2 anni insieme. Anche per noi non c’erano state grande discussioni ma mi ha detto che non facevo per lui, che più passavamo il tempo insieme e più capiva che non eravamo fatti l’uno per l’altro. da quando ci siamo lasciati ci siamo rivisti, abbiamo fatto l’amore, non riusciamo a staccarci definitivamente.
    Ma mentre per lui va bene così io mi sento morire dentro. Lo rivoglio al 100% ed ho paura che possa innamorarsi di un’altra. Spero che tutto questo finisca presto, in un modo o nell’altro, perché questa non è vita ma solo sofferenza.

  2. Se un ragazzo fa così fidati, allontanati tu da lui. Se lo pressi, se speri in un suo cambiamento non ottieni nulla. Allontanati tu per prima e se è amore allora torna, altrimenti non hai perso nulla di davvero importante.

  3. Il problema è che non riesco proprio a capirlo, cioè se io sono ancora qui che lotto per lui, è prima di tutto perchè lo amo davvero.. Non riesco proprio a stare senza di lui, e poi perchè sono sicura dei suoi sentimenti, e che non l’ha presa volutamente la sua scelta, lo sento influenzato tanto dal contorno..e so che sta male, vorrei avere l’opportunità di vederlo.. Secondo voi, farei bene a prendere e andare da lui anche se non vuole? (Dice che non vuole perchè ci sta più male se mi vede)

  4. Ciao Francy, vai da lui e parlagli. Anche se non vuole ti ascolterà, ma è chiaro, che ho gli trasmetti la sicurezza che tutto sarà davvero diverso in futuro o lascia stare. Se vai li e lo attacchi, perché influenzato dalla famiglia, lo perdi davvero

  5. Ciao Anna,nono non lo attacco.. anche quando ci sentiamo cerco di parlargli più tranquillamente possibile, non l’ho mai attaccato, ho cercato di capire la situazione, anche se ancora nn ho la certezza se è davvero come dice lui o se è per la famiglia.. Adesso sto cercando di calmare le acque dato che fino a qualche giorno fa, o in un modo o nell’altro riusciva sempre fuori il discorso che ci stavo male e tendevo ad assillarlo, adesso stiamo parlando normalmente.. appena vedo la situazione un pò piu tranquilla, e appena sento davvero di andare, vado 🙂 Grazie del consiglio 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *