Home / AMORE FINITO / Ho Scoperto che mi Tradisce

Ho Scoperto che mi Tradisce

Non so da dove cominciare perché sto malissimo ma ieri ho scoperto che mi tradisce, o meglio, che già da tempo mi tradiva.
Sono disperata e non so a chi rivolgermi, perché fino a ieri noi eravamo una famiglia perfetta. Ho sempre creduto in lui, alle sue parole, al suo amore ma negli ultimi mesi era diverso.
Uscite improvvise, la voglia di fare palestra 4 giorni alla settimana, qualche chiamata per dire che non veniva a cena per stare con quelli della palestra. Inizialmente non ci ho visto nulla di male ma poi anche i nostri rapporti sessuali sono cominciati a diminuire, per non dire scomparire del tutto nell’ultimo mese.
Poi quel suo stare sempre al pc quando era a casa così ho fatto quello che non avrei mai pensato di fare. Ieri mi sono decisa di seguirlo visto che mi aveva detto che avrebbe fatto running in un parco vicino casa.
Vestito sportivo a preso la sua borsa, mi ha salutata ed è uscito.
Ho seguito ogni suo movimento ed è stato già un colpo al cuore quando ho visto che prendeva tutta un’altra strada rispetto alla via del parco.
Il vero smacco è quando ho visto che si è fermato sotto casa di una mia amica, forse la mia migliore amica (si è separata 6 mesi fa).
Sono stata li a fissare ogni istante mentre dentro di me mi sentivo morire. È salito in casa ed io ero pietrificata, non sapevo che fare. Ho provato a chiamarlo al cell ma non rispondeva. Ero tentata di entrare dentro casa ma so che avrei distrutto tutto ciò che ho costruito con lui negli ultimi dodici anni. Abbiamo due figli ed una casa costruita con mille sacrifici.
Tornata a casa ho pianto a dirotto e quando lui è tornato mi sono fatta forza per non mostrargli quanto era successo. Così ho chiesto come era andato il running e lui come niente fosse mi ha detto che era stato bellissimo, che l’aria era frizzante e che ha corso alla grande.
Non so come sono riuscita a trattenermi stanotte, forse adesso non posso cominciare guerra con lui, sono troppo vulnerabile, devo pensare ai miei bambini ma dopo…
Non so cosa fare, sto scoppiando dentro e so che non resisterò più di qualche altro giorno, ma cosa posso fare? Non so se perdonarlo del tradimento ma allo stesso tempo io lo amo!
Sono a pezzi, se potete consigliarmi vi ringrazio di cuore!

Da: Rose78

9 Commenti

  1. Cosa vuoi fare? Non c’è nemmeno da chiederlo! Anche io ho subito tutto questo, dopo dieci anni di matrimonio ho scoperto tradimenti e bugie, mi sono sentita morire, non avevo neanche la forza di reagire ne’ di odiarlo.
    Ero delusa e addirittura mi davo la colpa. Forse non gli davo abbastanza e cercava in altre quello che non gli davo io.
    Una sensazione terribile, ancora adesso dopo due anni non so come sia riuscita ad uscirne, e’ un dolore cosi’ forte da non augurarlo nemmeno al peggior nemico. Quando pensavo di esserne uscita ecco che lui torna alla carica. Voleva farsi perdonare, ma non ci sono cascata, gli uomini sono tutti uguali. Rilassati ne uscirai come ne sono uscita io…non perdonarlo mi raccomando, lo rifara’ sempre!

  2. Perchè noi donne siamo così impaurite di restare sole? Perchè dovresti perdonarlo visto che ti ha tradito, e forse lo fa ancora, con una tua amica?
    Ci sono cose che si possono e si devono perdonare, altre dove non è giusto innanzitutto con se stesse perdonare.
    Se lui fosse stato onesto ti avrebbe dovuto lasciare visto che andando con una tua amica dimostra di non amarti più.
    Io proprio non capisco più tutta questa ipocrisia e falsità.
    Ovviamente, se non fossi stata chiara, il mio consiglio è mollalo subito!

  3. Ma ci pensi pure…mollalo subito ma prima di farlo raccogli anche le prove del tradimento così ti farai passare gli alimenti.

    Tira fuori gli attribbuti!

  4. Hai una vita di fronte a te, dal tuo nick, se il 78 sta per la tua data di nascita, sei anche molto giovane.
    Ognuno ti potrà consigliare in maniera diversa.
    Ma una cosa, credo, potrà essere in comune a tutti.

    Non fare finta di niente.
    Non negare la realtà.
    Lui ti ha tradito.
    Diglielo.

    Digli quanto ti ha fatto soffrire.
    Come ti sei sentita.

    Poi potrai scegliere, potrai perdonarlo (perché no…), potrai lasciarlo.
    Ma intanto riconosci la realtà delle cose e affrontale.
    Hai dei bambini, è vero.
    Ma da Psicologo e da figlio di genitori separati ti dico che ciò di cui ha bisogno un bambino non è tanto avere due genitori in casa.
    Ma averne due che a loro modo sappiano volergli bene.

  5. Voglio ringraziarvi tutti dei vostri consigli. E’ incredibile come degli estranei diventino i miei migliori consiglieri.
    Ormai sono alla frutta, mi sento esaurita e non c’è la faccio più a resistere. Non riesco più a guardarlo negli occhi e so che prima o poi scoppierò e gli urlerò tutta la verità. Non so ancora come stia resistendo, ci sono dei momenti che arrivo al culmine sono li per esplodere ma poi la paura mi blocca…si questa maledetta paura di perdere tutto per sempre.
    Mi sento vigliacca, debole e vorrei trovare adesso la forza per dirgli tutto!

    Grazie Antonio del tuo consiglio, lo apprezzo e lo condivido. spero solo di farcela.

  6. Non sei vigliacca. Non c’è vigliaccheria in questa storia.
    Solo tanta sofferenza.
    E’ vero, sei debole. Ora.
    Come CHIUNQUE abbia passato un momento simile (purtroppo non sei e non sarai l’unica…).

    Appena sentirai il momento, digli tutto.
    Dovresti farlo non per lui, ma per te stessa.
    Te lo devi.
    In questo momento tu hai il diritto di stare male. E tuo marito deve sapere che la causa del tuo dolore è lui.

    Poi quello che verrà non si può sapere.
    Sono sicuro che, in ogni caso, ne uscirai bene.
    Sia se rimmarrai con lui, sia se vi lascerete.

    Staresti peggio solo se cercassi di nascondere il tuo dolore.
    Accettalo.
    E affrontalo.

  7. Perdonalo! Fallo per i bambini! Ma prima fallo penare! Dili che sai tutto e vuoi lasciarlo si renderà conto ke sta perdendo tutyo e tonerà stisciando… E allora avrai la tua vendetta…
    E dopo esssere stata soddisfatta delle sue lacime, perdonalo, ma prenii il tuo tempo…. Anch n mese e fagli capire fino in ondo ove ha sbagliato!

    • Grazie Giuly per le tue parole, ma al momento sono troppo debole per riuscire a farlo penare; mi sento male dentro, come recitare una parte che non mi appartiene, ma sempre di più diventa la consapevolezza che finirà tra noi.

      Antonio, sei davvero gentile e sicuramente hai ragione. Nascondere il dolore lo fa solo aumentare d’intensità, tanto è che mi sembra di vivere in un incubo.
      Un abbraccio a tutti voi!

      • Anche io ho scoperto che mi tradiva con la dipendente nostra a gennaio. ..l ho affrontato subito, l ho buttato fuori di casa e me ne sono andata via dal lavoro. ..ho passato mesi terribili fatti di pianti, sonniferi presi anche di giorno per dormire,ero astemia ed ho cominciato a bere, prendevo antidepressivi,un inferno. In tutto questo tempo lui mi cercava, mi diceva di amarmi ma che lei serviva al lavoro e che non poteva licenziarla, che lui e solo mio (e intanto stava tutto il giorno con lei )e che lui e vicino a me, che la facevo troppo lunga per una sc…ta. abbiamo una figlia anche noi che ne soffre tanto e quindi ho deciso da poco di farlo tornare qui. Io ogni giorno sto morendo dentro, specialmente quando lui fa finta di niente. Non so quanto reggero, sto soffrendo piu adesso che quando ero sola e lui se ne zbatte, con la scusa del lavoro. ..che squallido, non so come ho fatto ad amare una persona cosi. ..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *