Home / CRISI DI COPPIA / Ha un’altra e vuole lasciarmi, ma gli voglio ancora bene

Ha un’altra e vuole lasciarmi, ma gli voglio ancora bene

Ho compiuto 50 anni e lui lo sentivo distaccato e poco presente. Poi mi ha detto le parole che non avrei mai voluto sentire, “io ti lascio”, il nostro rapporto è ormai logoro, abbiamo litigato spesso e nostra figlia ha subito i nostri litigi, inoltre io ho messo in questa famiglia tutto il mio patrimonio. La messa in pratica di famiglia monoreddito facendo tu la casalinga per 16 anni mi ha rovinato, io mi sono innamorato di un’altra donna, per aiutarti possiamo vivere sotto lo stesso tetto ma tu devi cercarti un lavoro e contribuire alle spese, nostra figlia ha 16 anni e ha ancora bisogno di te ma io no, e ti faccio ancora il favore di farti vivere con me sotto lo stesso tetto perché infondo ti voglio bene ma “non ti amo più”. Ovvio sono scoppiata in lacrime, avrei voluto togliermi la vita, il mondo mi è crollato addosso, il pavimento sotto i piedi tremava, non so io dopo tutto quello che mi ha detto sto cercando lavoro ma a 50 anni è un’impresa ardua.

Non siamo sposati conviviamo da 20 anni e ci siamo conosciuti da 22. Comunque io lo amo ancora e ho fatto errori già’ da tempo, sono 8 mesi che vivo da separata in casa, lui non ha soldi e nemmeno io per andare a stare altrove, la sua “donna” attuale è sposata e sta con il marito e con la figlia che non vuole fare soffrire con una scelta di separarsi dal marito, lei è sposata e gelosa di me. In un periodo precedente mio marito (che so avere come prima paura quella di rimanere da solo) altalenava tra me e lei, cioè aveva rapporti sessuali con entrambe, quando l’ho saputo io l’ho detto a lei che è caduta dal pero e lo ha lasciato ma ora hanno ripreso a scriversi e a vedersi. Sono veramente esausta, mio marito ha 55 anni e la sua nuova donna 38… io 50 e mi sento come una mozzarella scaduta che si getta nell’immondizia per quella di bufala fresca e profumata, lui si è fatto pure amico il marito di lei che non so se sia d’accordo o come me vive la situazione di separato in casa in ogni caso per mia figlia il padre è diventato un burattino, crolla la sua stima nei suoi confronti, lo vede stupido come un ragazzino e non le può dare affidamento.

E questo già è un lato molto negativo per la nostra vita famigliare e poi spesso beve quando lei è con il marito in gita per la loro figlioletta o per altri motivi, e mi arriva a casa ubriaco e l’effetto dell’alcool ho notato che lo fa cambiare di umore in modo drastico, diventa violento, mi dice “vattene”, “vattene da casa mia”, oppure piu’ di una volta mi ha messo le mani addosso o mi ha spinto facendomi cadere in terra,  quando aveva bevuto. Ho parlato con il suo medico ma sono amici e un medico amico che magari si fa pure lui due bicchieri insieme mentre ascoltano musica e gli prescrive pure le pastiglie per migliorare l’erezione, quando con me non ne aveva bisogno, sessualmente eravamo perfetti e so che non prendeva pastiglie.

Sono in una situazione tanto assurda o migliaia di donne si trovano nella mia condizione? Amici mi dicono lascialo fare e fai la tua vita, gia’ ma in casa ci siamo io e mia figlia, ci sono io che soffro e che devo stargli alla larga pur volendolo anche solo abbracciare, sono una donna ancora attiva e di bella presenza.  Mia madre mi dice stai lì a casa e fai finta di niente. Un’altra mia amica dice denuncialo alla polizia, vai per vie legali. Io non voglio perdere mia figlia e purtroppo nemmeno lui a cui voglio ancora molto bene. Mi piacerebbe sentire le vostre opinioni, mi potreste dare un aiuto?

da: Pamela

5 Commenti

  1. Appoggio in pieno la tua amica che ti ha detto di denunciarlo. Ti mette le mani addosso e si ubriaca, e tu ti stai ancora facendo problemi e vuoi rimanere con lui?
    Non lo so che succede a certe donne, sembrate masochiste di natura. Più prendete calci e più ne volete.
    Sei una bella donna cinquantenne, mandalo a quel paese, denuncialo e poi vedrai che tornerà nella cuccia come un cane bastonato

    • Mi ha chiesto scusa per quello che ha fatto quando beveva, pero’ ora mi dice che comunque e’ innamorato di lei e non di me, si lo so l’amore non dura in eterno… ma rimane l’affetto e se ci basiamo solo sull’amore e sulle emozioni forti allora tutti dovremmo privarci di una famiglia? L’amore pian piano svanisce e subentra un affetto profondo e un bene immenso secondo me. Comunque non posso denunciare il padre di mia figlia che gia’ lavora poco per stare a chattare con la sua nuova fiamma e talvolta salta il lavoro per stare con lei e mia figlia ha bisogno non solo di affetto ma di una solidita’ economica per gli studi… cosa che non posso permettermi di privarle. E quindi cerco di combattere a mio modo ma e’ dura. Cerco di essere fredda e distaccata da lui e quindi lui va sempre di piu’ a cercare un’altra? L’altra sera mi cercava e non era ubriaco… io sono confusa… forse lei lo ha lasciato ma lui sta cercando di riconquistarla e la pedina e le fa regali… e’ proprio cotto, direi, piu’ che innamorato perché mi dice che mi vuole bene e… io non so che fare. Non diro’ certo a lei nuovamente che a volte ci prova anche con me… una volta e’ bastato per metterla al corrente e lui sarebbe veramente la volta che mi manda via da casa sul serio… e non saprei dove andare. Purtroppo ho trovato da fare qualche lavoretto di pulizie qua e la’ ma non posso certo essere indipendente economicamente. La mia vita e’ diventata un inferno. Soffrire e basta sarebbe gia’ qualcosa… Tra l’altro ho anche saputo che lei per dimenticarlo si e’ messa a frequentare un altro di cui mio marito e’ geloso e lo pedina… si insomma poi spesso mi dice ma tanto io non tornerei con te anche se con lei fosse finita, ti ho spiegato i motivi… non mi ci ritrovo piu’ con te fattene una ragione. E soprattutto cerchiamo di essere sereni. Gia’ sereni… non litighiamo infatti… ma la serenita’ interiore e’ un’altra cosa. Inoltre non penso minimamente a trovarmi un altro uomo anche perché quelli seri alla mia eta’ sono sposati con famiglia e quelli in giro sono solo single avventurosi… e sinceramente per stare con uno che viene con me solo per sesso… bhe’ a quel punto rimango qui a fare la muffa ma almeno in compagnia quando c’e’. Ho passioni per fortuna, dipingo, scrivo, leggo, faccio collane di legno e quadri da arredamento in olio e acrilico… bhe’ insomma tante cose ma non trovo mai il tempo perché comunque faccio comunque sempre io la casalinga, mia figlia e’ in vacanza e ha da studiare e ora ha il ragazzino… e lui bhe’ “lavora” e suona in un gruppo la chitarra… io cantavo a volte nel suo gruppo ma ora ci canta la sua nuova fiamma. 🙁 Ecco forse dovrei mettermi la foto di lei sul comodino e sputarci tutte le mattine? Posso dire che sta rovinando lui in tutti i sensi e la sua famiglia? O sono troppo aggressiva nel pensarlo? Buona giornata a tutte e tutti e grazie delle risposte.

      • Ciao, sono Rosanna, storia simile. Dopo 20 anni di matrimonio e 8 di fidanzamento da 2 anni sta con un’altra 48enne e da un anno vive con lei.I miei figli sono rimasti con me, vivendo quotidianamente una storia schifosa che loro malgrado li ha coinvolti, visto che il padre e marito amorevole, che voleva avere rapporti civili e amichevoli, via via è mancato sempre di più. E’diventato bugiardo e ipocrita, non ottempera ai suoi obblighi economici e morali e noi ce ne stiamo li’, perché non forti economicamente, secondo me, attaccati all’idea di un uomo che esisteva e che ora non c’è più. Quando torna o tentiamo di allontanarlo, riparte col discorso del rapporto amichevole e del finto pentimento….sempre ambiguo. Per noi un limbo, soprattutto per me, che sono chiamata a prendere una decisione forte per tutti. Credo che l’unico modo sia quello di buttarlo definitivamente fuori, e solo dopo aver affrontato da solo il danno combinato, di accettarlo e ricostruire un nuovo tipo di rapporto. Noi intanto dobbiamo rinascere e farci una nuova vita.

  2. Non credo che migliaia di donne si trovino nella tua situazione, anzi, credo ben poche. Come dici tu io penso che gli vuoi bene, siete stati tantissimi anni insieme, avete avuto una figlia, ma non lo ami.
    Credo che questa sia la vera questione, che molte donne arrivano a pensare che ad un certo punto sia più importante il rispetto reciproco ed il volersi bene che l’amore (a parte che tra di voi non c’è nemmeno rispetto).
    Quello che davvero ti blocca è la PAURA, paura delle conseguenze delle scelte che farai. Rispetta te stessa, rispetta tua figlia e mandalo via di casa!

  3. Da uomo sposato che si è preso una cotta anni fa per una più giovane ti posso dire che quello che sta vivendo tuo marito ci può stare, ma il fatto che si ubriachi e ti alzi le mani addosso questo proprio no.
    E’ ingiustificabile e non cercare di comprenderlo altrimenti fai il suo gioco.
    Io poi sono rimasto con la mia moglie, ho compreso di aver preso una sbandata. Sono stato onesto, gli ho raccontato tutto sapendo che poteva lasciarmi lei.
    Una cosa che mai ho fatto e mai farò è il solo pensiero di alzargli una mano addosso…….non lo accettare più una cosa simile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *