Home / PROBLEMI DI CUORE / Ha un compagno ma le piaccio

Ha un compagno ma le piaccio

Ciao a tutti! Circa un’anno fà avevo descritto sempre su questo blog il tradimento che ho subito da parte della mia ex.
Ho fatto due mesi d’inferno, poi piano piano mi sono risollevato e ora ho “solo” un ricordo malinconico di noi due ma non di lei.
Lei ha provato a rientrare nella mia vita ma dopo solo un giorno le ho chiesto di sparire definitivamente.
Ammetto che è stato un giorno di fuoco, mi è tornato tutto a galla.
Ho passato una settimana abbastanza pesante con mille pensieri in testa.
Ed è vero quello che scrivono la stragrande maggioranza degli utenti, non è una cosa che sparisce ma te la porti e te la porterai dietro.

Ma torniamo al presente.

Quando mi ha tradito c’è stata una persona con la quale mi sono aperto più di tutte le altre.
E’ una ragazza con la quale ogni tanto lavoro ma con sede in un’altra città.
All’inizio forse dalla foga di trovare un po’ di sollievo le ho fatto un paio di proposte un po’ troppo avventate (nulla di esagerato neh, solo di vederci a bere qualcosa) anche se lei era ed è tutt’ora fidanzata da più di 3 anni mi sembra.
Fortunatamente anche se stavo di me…a sono riuscito a ritrovare un po’ di razionalità (un po’ di me stesso) e cosi è cominciata una lunga lunghissima corrispondenza via mail.
Io le parlavo di me nel presente, di me nel passato e di me in un’ipotetico futuro e a sua volta lei faceva lo stesso.
Si è instaurato nel tempo un bel rapporto di amicizia, il quale mi ha aiutato a uscirne, perché parlando di me come non ho mai fatto con nessuna ho finalmente visto dall’esterno chi sono. Questo mi ha portato ad analizzarmi in modo profondo.

Mi ha confidato di essere stata tradita ma di aver perdonato il suo attuale partner.
Non ho mai e ripeto mai tentato di metterla contro di lui, anzi, le ho sempre espresso la mia stima per la voglia di voler tenere in piedi un rapporto e di combattere nel nome dell’amore.
E cosi è andata avanti per settimane, mesi….
Ogni tanto da parte sua arrivavano messaggi un po’ “spiazzanti” come se ci fosse interesse ma io rimanevo e rimango distaccato perché non voglio essere implicato in alcun modo nella sua relazione.

Ora però tutto questo stà per finire e lei ancora non lo sà.

Mi ha confidato che fra un mese lascerà il lavoro e andrà a convivere con il suo compagno.
Era prevedibile come cosa e non ne sono rimasto sorpreso, anzi le ho fatto i miei più grandi auguri, scrivendogli che ha fatto bene a seguire il suo cuore.

Qualche giorno dopo, a seguito di uno scambio di messaggi mi ha scritto sul tardi, ho visto che rimaneva online in attesa di una mia risposta ma non me la sono sentita, cosi ho preferito farlo la mattina dopo. Non entro nel merito del messaggio, ma per non capire un caz**o di quello che pensano le donne, mi sembrava qualcosa di più di un messaggino senza ne capo ne coda. Credo ci sia rimasta un po’ male.
Tre giorni fà dal nulla, prima di entrare a lavoro mi manda un vocale dicendomi che han trovato la persona che la sostituirà ma che lei deve rimanere la mia preferita. E l’ha ripetuto in altre occasioni.

Ho fatto vedere i messaggi a un caro amico perché stavo andando in tilt, non capivo (e ancora non capisco) se da parte sua c’era interesse o lei è cosi.
Mi ha fatto notare che nei vocali che mi manda spesso ha la voce tremolante…come se fosse emozionata.

Sono giorni che la penso (anzi in realtà mesi), non riesco a togliermela dalla testa, in nessun modo.
Quando mi scrive cambio umore come un bambino e anche le giornate più grigie acquistano un senso.
Non ho mai fantasticato cosi tanto su una donna, in testa mi si creano di quelle fiabe che nemmeno nei migliori film della Disney.

Vorrei dichiararmi ma lei ha una relazione e io non voglio e non posso intromettermi.
E’ una lotta giornaliera tra testa e cuore dove per ora la razionalità ha la meglio. E probabilmente sarà cosi fino a quando lei non andrà a convivere e allora li, ogni rapporto si chiuderà definitivamente.
Già non mi sento lindo con la coscienza perchè anche se a parole non mi sono mai esposto, con la mente…uff…a voglia.

Ho la possibilità di vederla un’ultima volta, devo andare in ditta da lei per lavoro ma non sò se è la scelta giusta, stò pensando di posticipare.
Ho il timore di crollare se si crea la situazione giusta. Lei vuole andare a bere un caffè con me durante la pausa…per fare due chiacchere.

Sono davvero frastornato.

da: Gian

6 Commenti

  1. Ciao Gian, secondo me devi andare così hai la possibilità di toglierti ogni dubbio.
    Cogli l’occasione e falle capire che se lei non avesse quest’altro tu saresti ai suoi piedi.
    Forse l’ha già capito, le donne hanno come un sesto senso in queste cose, magari vorrebbe sentirselo dire.
    Chiaro che se ti farà capire che lei vuole rimanere con il suo compagno lascia stare tutto. Non insistere più in nessun modo. Lascia che sia a lei cercarti se ti vorrà.
    in bocca al lupo

    • Grazie Dave!

      Ho notato che nei momenti di crisi con il suo compagno mi scriveva spesso, poi molto meno, poi di più, poi di meno…etc etc.
      Ed è anche per questo che ho la forte sensazione di essere un “salvagente” emotivo.
      Le donne hanno un sesto senso ma anche noi ce l’abbiamo e a volte la sensazione era quella di essere una ruota di scorta.
      Però ammetto che quando si parla di amore, la bussola impazzisce.

      Sicuramente non insisterò, non la impietosirò, non farò nulla per portarla verso di me.

      Stò ancora valutando se andare o no.

      Ciao 🙂

  2. Ti capisco Gian.
    La cosa migliore che tu possa fare è quel che stai facendo. Io ti consiglio di non sbilanciarti finché non lo farà lei.
    Le donne, molte donne, sono terribili in queste situazioni! Se ti dichiarassi, lei potrebbe sempre dirti “ma io ti vedo solo come un amico!”, smontando innanzitutto la tua virilità.
    Fosse stata libera te la saresti potuta giocare diversamente, cogliendo il momento giusto e agendo coi fatti più che con le parole, capisciammè.
    Purtroppo lei è già impegnata e questo la mette in una posizione di vantaggio perché lei ha sempre il “culo parato”.
    Quindi non sbilanciandoti risulti più maschio e più interessante, ed è l’unica condizione che devi mantenere affinché tu possa ottenere qualcosa di più concreto da lei, affinché sia lei a sbilanciarsi eventualmente.

    • Ciao Bad.

      è quello che penso anche io!
      Mi lascia a volte perplesso il suo modo di fare, anche se ho un debole verso di lei (un grosso debole) la parte razionale mi dà da riflettere : ma sei lei fà cosi con lui, cosa mi dice che non farebbe lo stesso con me nel caso?
      E soprattutto, io non ho mai fatto una cosa del genere alla mia compagna anche se nel mio piccolo le occasioni le ho avute.
      Penso che sia questa la distinzione tra Uomo e uomo e tra Donna e donna.
      Grazie mille della tua risposta, siamo sulla stessa linea di pensiero.
      A presto.

  3. Secondo me non dovresti assolutamente sbilanciarti in nessun modo. Il fatto che lei abbia preso la decisione di andare a convivere ha solo due possibili strade: o è innamorata di questo ragazzo e tu le servi a mantenere alto il suo ego, oppure è una ragazza priva di carattere che accetta passivamente le situazioni che le si prospettano, anche se non le desidera… mantenendo comunque un atteggiamento ambiguo, così da poter eventualmente avere un’alternativa.
    Non spetta a te sbilanciarsi in questo caso… è lei che sta andando a convivere, quindi spetterebbe a lei (nel caso in cui provasse qualcosa per te) chiudere il suo attuale rapporto e dopo parlare con te.
    E se anche lei provasse qualcosa per te, aspettare che sia tu a fare la prima mossa per poi eventualmente lasciare il suo compagno è un comportamento che onestamente non la rende degna di stima… almeno secondo me!

    • Ciao Luisa,

      ti ringrazio del tuo commento, molto conciso e diretto.
      E in fin dei conti è quello che inconsciamente penso, avevo forse bisogno di vederlo nero su bianco.

      Ho preso la mia decisione e appena andrà a convivere taglierò anche ogni rapporto comunicativo.
      Non sono e non sarò mai l’amante di nessuna. E nemmeno una ruota di scorta.
      Meglio soli ma con una dignità e con dei valori.

      A presto 🙂 .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *