Home / AMORE FINITO / Fine di un Amore senza una Ragione

Fine di un Amore senza una Ragione

Siamo davvero in molti, indistintamente tra uomini e donne, a ritrovarci con un tremendo vuoto nello stomaco ed i pensieri sempre e solo sulle ragioni della rottura cercando di trovare un vero motivo perché tutto sia successo, perché un amore possa essere finito. Un amore finito senza che riusciamo a spiegarci i motivi, quando purtroppo invece i motivi li conosciamo bene il più delle volte, solo che per quella maledetta paura di rimanere soli ci fa negare l’evidenza.

Si anch’io in questo momento, mi sento uno straccio, lei mi ha mollato, ma era già un anno che si era incrinato il rapporto ed io ho fatto finta di niente. Mi sento come annullato come persona, provo tutti i sentimenti negativi di questo mondo. Qualsiasi cose non mi suscita il minimo interesse, sembro distaccato dalla realtà, anzi questa realtà non mi appartiene. Ma ci siamo chiesti poi, il perché stiamo così male? Sto leggendo di tutto pur di capire le ragioni del mio e del nostro malessere, certo è vero che questa è la reazione istintiva che abbiamo a causa di molti fattori, infanzia, paure mai risolte, ambiente circostante ecc.. ecc…
Condivido a pieno queste teorie psicologiche e parecchi commenti lasciati su questi ed altri forum, ma mi chiedo anche: allora siamo tutti indistintamente uomini e donne, traumatizzati e timorosi di rimanere soli, di non farcela a trovare un nuovo partner? Oppure c’è una ragione ben più profonda nel nostro essere, qualcosa che va oltre noi stessi che accade quando siamo innamorati e amiamo una persona? Penso sempre di più che il lato materiale sia ben piccola cosa rispetto al lato spirituale e che quando due persone si amano questo amore sia qualcosa che supera l’umana comprensione. Quello che si crea va oltre spiegazioni e teorie psicologiche perché va a toccare l’anima di ciascuno di noi. Io so di aver commesso degli errori con la mia ex ragazza, il rapporto che avevo con lei era sbagliato a priori.
Ma posso dire che in ogni caso non dobbiamo per nessun motivo smettere di pensare di poter amare ancora, perché è il dono più bello, oltre la vita, che Dio ci ha dato, è l’essenza stessa del vivere umano.
Quindi spronando me stesso e Voi con queste parole, dico di amare ancora e prendere quello che di buono e di bello c’era nella storia ormai finita. Dico che siamo di più di quello che crediamo, che anche se adesso non riusciamo a vedere la luce essa tornerà a splendere nei nostri occhi ed in qualche parte di questo mondo una persona sta percorrendo la strada che porta diritti a noi!!!
Buona fortuna a tutti…

Aldo

2 Commenti

  1. Hai ragione Aldo,
    ti dirò di più, a volte è meglio che le persone che ci hanno fatto soffrire non tornino più nella nostra vita. A volte è giusto provare a riconquistare un amore, altre volte è giusto rispettare noi stessi.
    Probabilmente loro incontrano altre persone nella speranza di trovare il nostro sostituto, cancellano qualsiasi cosa sia stato con noi in un solo secondo, qualche lacrima di coccodrillo qui e là per poi prepararsi e farsi belle/belli per il loro nuovo partner. E noi a cercare di capire quali sono le nostre colpe, ovvero nessuna, non abbiamo colpe perché ogni persona è libera di scegliere il proprio futuro ed uscire dalla nostra vita, nessuno può obbligare nessuno a vivere la propria vita. Hanno sbattuto la porta al vecchio amore perché evidentemente avranno sentito il profumo di un amore più appetitoso. Che faccino pure indigestione.
    Il mondo continua anche senza il nostro amore anche se dentro di noi tutto si è fermato. Troppe le domande senza risposta, difficilissimo comprendere come si possa diventare così intimi e poi lasciarsi come niente fosse.
    Un giorno inizieranno a fare i paragoni, ad avere qualche dubbio, ma anche quando capiranno di aver sbagliato si giustificheranno con se stessi perché fa troppo male pensare di aver sbagliato tutto nella vita abbandonando il vero amore. Concentriamoci su noi stesso lasciando perdere la vita della persona che ci ha fatto e sta facendo soffrire. Non nego momenti di sconforto, qualche lacrima che scende mentre mi faccio la doccia forse per approfittare dell’acqua che mi scorre in viso e non avere il coraggio di guardarmi allo specchio, ma non la voglio indietro devo solo far passare questi momenti. Il vuoto in petto come stamattina al risveglio è un mattone pesante, cosa ho fatto per meritarmelo? Mi sono preso troppa cura della persona che amavo e non sono stato ripagato con la stessa moneta anzi, tradito come la pessima feccia di questo mondo, dove i sentimenti non hanno più regole se non raggiungere l’ obiettivo materiale di essa. E’ una lezione di vita dalla quale devo imparare molto e devo superare. C’è una sinfonia musicale che ascolto spesso questo periodo e che mi da tantissime emozioni, è semplicemente stupenda, vi consiglio di ascoltarla “arrival the birds” http://www.youtube.com/watch?v=3smd5Ni3C0g
    Mirko

  2. Incredibile pensare a come noi “mollati” ci agrappiamo a tutto per affrontare una giornata e cercare di “sopravvivere” mentre “loro” sono beati tra le braccia ( e gambe ) del nuovo amore. Non credo alla giustizia, non credo in niente di niente…devo solo cercare di ricucire un’anima..la mia, un’anima che lui ha deturpato e violenatao senza ritegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *