Home / SOFFRIRE PER AMORE / E’ solo amicizia?

E’ solo amicizia?

Volevo un parere sulla mia situazione. Ho avuto circa un anno fa una storia con un uomo sposato. Ci conoscevamo già da tempo, lui mi è sempre piaciuto e in un momento di “debolezza” l’ho cercato consapevole che era solo una sbandata e che sarebbe finita mi ci sono comunque innamorata. Ad un certo punto lui mi ha detto che dovevamo fermarci e tornare ad essere solo amici perché non ci riusciva ad avermi come amante, non riusciva a dividersi in due e stava male. Per lui è stato il primo ed unico tradimento in 20 anni di matrimonio ed è andato un po’ in crisi, diciamo che si è accorto di non essere portato ad avere una doppia vita io ho accettato la sua scelta. Gli ho detto comunque che io continuo ad amarlo anche se rispetto il fatto che non voglia più avere una relazione sessuale con me.

Io volevo interrompere ogni rapporto ma lui si è opposto dicendo che voleva che io facessi evolvere la nostra storia verso un rapporto di amicizia. Perché mi vuole bene e in questi mesi lo ha dimostrato preoccupandosi per me ed aiutandomi (sto passando un periodo difficile). Ci sentiamo via sms tutte le settimane e ci vediamo ogni tanto per bere qualcosa assieme. Io gli ho fatto presente che questa amicizia è un po’ strana, cioè se io fossi sua moglie non so se accetterei che lui continuasse a vedersi con una sua ex e quindi anche se non è consumato sessualmente è sempre un tradimento. Ma lui non è di questo parere, lui si sente tranquillo perché rispetta sua moglie.

Vorrei un vostro parere, non mi sono mai trovata in una situazione di questo tipo. Per me lui è un punto di riferimento importante senza di lui mi sentirei persa. Ho provato a non cercarlo ma se non mi sente per tutta una settimana mi chiama per sapere come sto. Il mio dubbio è che ci stiamo legando troppo, forse era meglio solo una relazione sessuale senza altri coinvolgimenti. Da quando è diventato mio amico siamo più intimi di prima, a livello mentale, cioè prima i nostri problemi erano fuori, non si condivideva nulla se non quelle due ore di sesso… (lo abbiamo poi fatto solo 5 volte, poco più se ci mettiamo anche solo scambio di tenerezze senza rapporti sessuali) adesso ci stiamo scambiando pezzi di vita e io invece di desiderarlo solo fisicamente, imparando a conoscerlo come persona gli voglio sempre più bene. Così mi sembra peggio!

da: Milly

4 Commenti

  1. No vi state innamorando e anche di brutto, io sono contro queste cose che prima partono in un modo per poi dover diventare solo amicizia,io non ci riesco ci ho provato un paio di volte in cui ero innamoratissimo ma ho ceduto e sono sparito è più forte di me.Chiedendoti questo sembra voglia tenerti perchè non vuole stare senza te e tenendoti come “amica” non ti lascia andare via ma secondo me è solo una miccia che sta bruciando e secondo me prima o poi probabilmente al prossimo momento di crisi…e sarà molto più travolgente.Sta a te capire se vuoi che sarà così con tutti i problemi che ti porterà essere innamorata di un uomo sposato oppure cercare di tagliare e farti una vita tua al 100%.

  2. Ma quale amicizia, qui c’è amore ed allo stesso tempo la paura del cambiamento, almeno questo per quanto riguarda lui.
    Quando ci si innamora di un uomo sposato bisogna mettere in preventivo queste situazioni.
    Perché lui non vuole staccarsi da te anche se moralmente sa che è ingiusto questa situazione nei confronti della moglie?
    Perché egoisticamente se le cose andranno male con la moglie ci sei tu.
    Si possono scrivere romanzi o fiumi di parole ma la verità è questa dietro ogni relazione tra una persona sposata ed una single.
    Difficile da accettare? Non credo, anzi, nel momento si acquista questa consapevolezza si può agire in maniera del tutto nuova.
    Perché tu starai sempre peggio senza di lui, mentre lui comunque ha sempre sua moglie

  3. Sto vivendo qualcosa di molto simile. Lui sposato da 6 anni, un mio collega di lavoro. E’ stato sempre gentile e carino con me fino a farmene innamorare. Ma dal momento che siamo diventati amanti, più precisamente dal momento che io ho chiesto qualcosa di più, cioè che non fosse solo sesso, lui è cambiato radicalmente.
    Ci siamo staccati per 5 mesi, diceva che aveva fatto un errore e per rispetto della moglie era meglio finire tutto, ma poi a lavoro sono iniziate di nuovo i suoi modi gentili, quello scambio di sguardi, quel sentirsi attratti reciprocamente, con il risultato di tornare insieme. Sempre clandestinamente ma dopo altri 8 mesi così o preteso di più……o lei o me. Ovviamente ha scelto lei.
    Molte mie amiche mi dicevano di mollarlo, non avrebbe mai lasciato la moglie per me. Ed avevano ragione, ma solo sul fatto che lui non volesse me davvero, perché la moglie l’ha lasciata per un’altra. Non aggiungo altro!

  4. Maddy, io, forse controcorrente, non volevo nulla di più. Erano alcuni anni che non avevo rapporti e volevo solo un amante… per quanto deplorevole io non mi nascondo dai mie errori. Poi mi sono resa conto che mi ci sono innamorata perché era impossibile non innamorarsi di un uomo come lui…
    Claire, lui mi ha detto subito che il suo matrimonio non era in discussione e a me stava benissimo. Paura del cambiamento? non saprei visto che mi ha detto da subito che non voleva cambiare nulla della sua vita e a me andava benissimo così, io non volevo e non voglio tutt’ora impegnarmi in nessuna relazione per motivi che non mi sento di raccontare qui. Quindi non posso essere la sua ruota di scorta… anche perché lui non lascerà mai sua moglie e di questo ne ho la certezza.
    Enrico, io ho avuto il dubbio che fosse proprio così… Ma visto che quando mi avvicino mi allontana sempre e mi dice che se gli chiedessi qualcosa di più non uscirebbe più con me, sembra molto risoluto sulla sua decisione di non avere più contatti sessuali e quindi non credo esista il problema che possa andare in “crisi”. Dice che dopo quello che c’è stato lui mi vuole bene per questo ci tiene che i nostri rapporti proseguano come amici…
    Comunque vi ringrazio per i vostri pareri. Sono confusa perché a me sembra “amore” ma lui nega in assoluto, dice che è dispiaciuto di aver capito questa cosa sulla mia pelle, cioè di avere avuto una relazione extraconiugale e di essere reso conto che non ci riesce a tradirla e che quindi ama lei.
    Ho provato a non cercarlo, sperando che lui mi dimenticasse ma se non mi sente per una settimana mi chiama… a questo punto forse sono io che non capisco al differenza tra “affetto” e “amore” se sto scambiando il suo affetto per amore. Credo che dovrò aspettare un po’ di tempo, che il bisogno di lui diminuisca sino al punto in cui riuscirò ad ignorare un suo messaggio e a smettere io stessa di pensare a lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *