Home / PROBLEMI DI CUORE / è amore o no?

è amore o no?

Salve, io convivo da 3 anni, il mio ragazzo è 17 anni più grande. All’inizio andavamo d’accordo ma un po di tempo a questa parte non ci sopportiamo a vicenda ,almeno da quando io non lavoro più lui è cambiato non fa altro che screditarmi mai un gesto carino un bacio una carezza insomma nulla. Ora che sta lavorando lui i soldi vuole gestirli lui e a casa non lascia nulla e devo implorarlo per avere 10 euro per fare la spesa, ci rendiamo conto!! Allora io dico quando lavoravo io andava tutto bene perché portavo i soldi a casa e e li mettevo per tutti e due ora che non lavoro più io non sono più buona a nulla. Poi se esco con lui alle 9 vuole tornare già a casa mentre quando è con i suoi amici si fa anche la mezzanotte, per non parlare che l’amore si fa una volta al mese.. perché non c’è più stimolo secondo me.

Io dico tra me e me se alla prima difficoltà tu mi butti giù così allora non sei abbastanza uomo per l’età che ha. Ho provato più di una volta ad andare via ma la sera stessa ero pentita e sono ritornata, ora non so se lo amo o sono solo abituata a stare con lui e li voglio solo bene ma sopratutto penso che lui non mi ami più. Sono in totale confusione, aiutatemi che faccio?

da: Sara

4 Commenti

  1. Ciao Sara,
    meno male che riconosci l’errore in questa fase, cioè che sai che dovresti andare via, lasciarlo, ma non ci riesci.
    Il problema quindi non è lui ma la tua paura di ricominciare.
    E’ chiaro, ti tratta male, non ti aiuta economicamente, gli piace uscire con gli amici e non con te, allora trova la forza di mandarlo a a quel paese.
    All’inizio sarà difficile ma alla fine la vita ti premierà

  2. Non parli del perché ti trovi senza lavoro, se economicamente state bene anche con un solo stipendio o se vi tocca stringere parecchio la cinghia. Capisco che forse tu stai provando a ritrovarlo, ma che purtroppo in questa Italia di oggi è più facile vedere un asino che vola che trovare un lavoro (se non c’è nemmeno uno straccio di raccomandazione).
    Posso quindi solo ipotizzare che forse uno stipendio in meno pesi parecchio sul piano economico e sia fonte di preoccupazione per il tuo compagno. Non trovo però giusto che lui se la prenda con te per qualcosa di cui non hai colpa e soprattutto che ti accusi (trattandoti male) che la gestione famigliare adesso gravi solo su di lui. Trovo egoistico che adesso il potere decisionale della gestione sia solo un suo appannaggio, visto che quando anche tu guadagnavi non tendevi a spendere solo per te, ma immagino faceste cassa comune.
    Avete provato a discutere della cosa? Ti ha accusato di non cercare lavoro, di esserti adagiata sul suo stipendio? E visto che stai a casa, ti ha fatto notare magari che la casa non brilla e che, secondo lui, stai tutto il giorno senza far niente? Cioè da come lo descrivi forse ti ha rinfacciato qualcosa del genere…
    Comunque io credo che se litigate in continuazione, se lui ti tratta male, se non provate l’uno per l’altro quell’amore che c’era prima è ora di dividersi. Non credo infatti che la cosa possa essere recuperata, né ti consiglio di continuare a vivere con una persona che non ti fa felice. Sei ancora tanto giovane, non devi rovinarti la vita dietro a uno così gretto.

  3. Dici che non vai via perché gli vuoi bene e lui forse non ti ama più, quindi a questo punto o vi sedete e parlate a quattr’occhi di quello che sta succedendo e di quali saranno le conseguenze inevitabili o dovrai accettare di vivere una relazione senza calore e sentimento.
    Se fossi al posto tuo, una volta che mi sono resa conto di non amare più mio marito, lo lascerei.

  4. Potrebbe essere amore come potrebbe essere che vivete una fase di stanca del rapporto.
    C’è sempre questo grande errore che tutto debba funzionare al 100% in una coppia, se così non fosse allora non ci si ama ed è meglio finirla.
    Io penso invece che il suo modo di comportarsi con te potrebbe derivare da molti aspetti.
    Sta a te capire davvero cosa sente e perché è così distaccato e poi se davvero esce fuori che non ti ama, allora lascialo tu per prima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *