Home / PROBLEMI DI CUORE / Difficoltà a comunicare

Difficoltà a comunicare

Salve a tutti, vi chiedo gentilmente un parere. Da 4-5 mesi sto frequentando un ragazzo e mi sto trovando molto bene, tant’é che credo che mi sto innamorando di lui. Siamo entrambi due da “relazione seria” e non da avventura.
Il problema è che io faccio parecchia fatica ad aprirmi su certi argomenti, che riguardano la relazione, i sentimenti, gli eventuali problemi di coppia. E ciò è un gran male. Sono proprio bloccata.
Ciò accade per diversi motivi: innanzitutto è nel mio carattere, sono timida e riservata e parlare di certe cose e necessito di molta confidenza, e conoscendo lui solo da febbraio non la ho ancora. Inoltre questa è la mia prima relazione, che voglio che si sviluppi (prima avevo frequentato ragazzi per massimo un mesetto o poco più, poi le cose non avevano funzionato), perciò sono molto inesperta.
E poi, lui è molto ambiguo su di “noi”. Lui é per natura un tipo insicuro, e certe volte mi sembra abbia bisogno di continue rassicurazioni da parte mia (es: vuole sapere se mi manca, vuole sapere se mi piace ancora il mio ultimo “ex”, vuole sapere cosa pensano i miei amici di lui), però poi a me tali rassicurazini non le dà e se gliele chiedo non so mai se risponde per darmi il contentino oppure no. Lui si è lasciato con la ex poco prima di chiedermi di uscire, e da lí ha subito chiarito che voleva conoscermi prima di fare chissà cosa.

Così è stato, ma ora a distanza di 4 mesi mi ha conosciuta, ma ancora non siamo in una vera relazione, fidanzati per intenderci. Eppure lui non va con altre e io non vado con altri, mi ha fatto conoscere i suoi e lui i miei (quasi per suo volere). E allora perché non dici ai compagni di università che te lo chiedono che ci frequentiamo? In altri momenti sembra invece molto convinto.
Lui mi sembra un tipo onesto e serio, mi fido di lui, però forse a causa della grande insicurezza è contradditorio, ambiguo, non capisco mai davvero cosa vuole, ed è anche per questo che faccio mille volte più fatica a parlare di certe cose e dei miei sentimenti.

Inoltre io e lui ci vediamo poco, almeno ora, perché abitiamo distanti (1 ora e 30 di macchina, ok non è eccessivo) ed entrambi per i mesi di agosto e settembre avremo diversi impegni lavorativi che ci impediranno di abbandonare le rispettive case. A settembre ci vedremo di più perché riprendono le lezioni in università. Ci siamo visti lo scorso weekend dopo un mese che non ci vedevamo, ma non ho voluto parlare dei dubbi che mi affliggevano, un po’ per codardia e un po’ perché mi volevo godere assolutamente il momento.

Ho provato solo una volta a dirgli che avevo bisogno di chiarezza, e lui si è quasi spaventato.

Recentemente lui ha detto che io con lui “parlo poco” di queste cose, piuttosto dispiaciuto. Ed ha ragione.
Perciò vorrei tanto riuscire a farlo. A lui ho spiegato che faccio fatica perché è nel mio carattere, però vorrei dirgli anche che farei molta meno fatica se lui fosse più chiaro nell’esprimersi.
Secondo voi può essere un inizio per poi riuscire a fare meglio? Come dovrei iniziare?
Oh, scusatemi, sono molto imbranata in queste cose. Grazie a tutti per gli aiuti.

da: Stella

4 Commenti

  1. Ciao Stella, hai pensato di fargli leggere quello che hai scritto qui? Dici di essere timida, non riesci ad affrontare certi argomenti, allora digli esattamente quello che è scritto qui.
    A proposito, io credo che sia solo questione di tempo, tu vai più veloce ma lui si era lasciato poco prima di conoscerti, ha bisogno di tempo.

    • Grazie Elena.
      Diciamo che gli ho già detto buona parte delle cose.

      Io capisco che lui magari abbia bisogno di più tempo, vorrei solo che me lo dicesse.
      Vuole mille certezze e conferme, ma lui non si sbilancia mai, per questo mi confonde.
      Se non è pronto perché non me lo dice invece di girarci intorno, fare l’ambiguo, contraddirsi mille volte?
      È questo che gli chiederò.
      Se non seinpronto ok, però dimmelo, poi valuto io cosa fare per me, se vale la pena aspettare o se vedo che te ne stai approfittando.

  2. Se tu vuoi capire di più su quello che prova per te non hai che da superare le tue paure e chiederglielo. Hai paura di perderlo così? E come pensi di creare un rapporto se non esprimi i tuoi sentimenti! L’amore è anche rischio! Se lo ami diglielo, non devi aspettare di essere sicura anche che lui ti ami per esprimere i tuoi sentimenti.

    • Grazie Anna, ma non la penso così.
      Amare è rischio, certo.
      Ma se l’altra persona non è ancora pronta per sentirsi dire certe cose, dicendole si otterrebbe l’effetto contrario, facendolo magari allontanare. Amare è anche aspettare.

      Certo che lo so che per costruire un rapporto le cose bisogna dirle, difatti se non avessi avuto difficoltà nel farlo non avrei scritto su un sito. No?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *