Home / SOFFRIRE PER AMORE / Crisi di coppia e conoscenza virtuale

Crisi di coppia e conoscenza virtuale

Ho 24 anni e sono fidanzata con un ragazzo meraviglioso da quasi 5 anni, è la classica persona di cui puoi fidarti e con cui potresti costruire famiglia un giorno. Da ormai 6 mesi le cose non vanno più molto bene, io noto una diminuzione dell’interesse da parte di entrambi, ma soprattutto da parte mia. Il caso ha voluto che io, persona che non frequenta chat poiché totalmente contraria alle conoscenze virtuali, mi stia ritrovando per purissimo caso a parlare da quasi due mesi tutti i giorni con una persona che non vive nella mia città conosciuta per via telematica, e ci sarebbe interesse da entrambe le parti per una conoscenza più approfondita e “reale”, dal momento che ci stiamo affezionando.

Io mi sento immensamente bloccata, e non accetterei mai di incontrarlo senza aver prima messo in chiaro le cose con il mio ragazzo. Perché nonostante i problemi mi sento ancora legata a lui e alla sua famiglia che mi adora, così come la mia famiglia lo adora a sua volta. Soprattutto non me la sento di abbandonarlo per un ragazzo con cui parlo solo per telefono, di cui ho visto solo una manciata di foto e di cui non so se posso fidarmi pienamente proprio perché non lo conosco nella realtà. Va contro la mia etica. Sento pure che sto prendendo in giro me stessa, sia perché ho sempre redarguito coloro che si imbattono in conoscenze virtuali, sia perché sento di voler rimanere con il mio ragazzo principalmente per abitudine, affetto nei confronti suoi e della famiglia, e anche per comodità. Non so davvero come comportarmi, non so se la crisi sia solo momentanea e non trovo corretto che il ragazzo della chat rimanga ad aspettare un segnale da parte mia che potrebbe non arrivare mai a causa della mia incapacità di scegliere. La cosa mi fa star male.

da: Lory

6 Commenti

  1. Parla con il ragazzo della chat dei tuoi tanti dubbi. Credo che il tuo sia più un fantasticare sulle qualità di un ragazzo che forse credi perfetto per te adesso, ma è virtuale, non lo hai mai visto!
    Nella maggior parte dei casi l’incontro nella vita reale è sempre negativo.
    Poi rifletti attentamente sulle ragioni che ti legano al tuo ragazzo. Se è affetto, se è per la famiglia, se è per tutto questo non ne sei davvero innamorata.
    In bocca al lupo comunque!

  2. Se è successo questo è perché non stai bene con il tuo ragazzo. Credo che ti sei messa troppo presto con il tuo fidanzato ed adesso hai bisogno d’altro.

  3. Brava, lascia il tuo ragazzo e vai con quello in rete, poi non venire a rompere i coglioni con la storia che hai fatto la più grande cazzata della tua vita. Voi donne siete talmente pu….. che mandate in culo una storia di anni con un uomo che vi ama davvero ( e solo con il tempo capirai che l amore incondizionato che ti ha dato lui non lo avrai mai più) addirittura per una conoscenza virtuale! A leggere ste cose mi vengono i brividi, ma poi penso alle rumene che si scopano il 90% dei mariti di donne come voi e penso che ve la siete proprio cercata! Applausi a voi giovani donne italiane, un giorno andrete voi in Romania a scopare i rumeni per soldi!

  4. Secondo me stai vivendo una situazione che non ti porta a decidere tra la sicurezza che non ti rende felice e l’insicurezza dello sconosciuto. Non ti passerebbe per la testa di chattare con uno sconosciuto per sentirti apprezzata, questo nasce dal tuo bisogno di cambiamento.
    Se stai così a 24 anni immagina quando ne avrai 35. Non credo che le vostra relazione sia destinata a continuare.

  5. Fabio, chi sei…il moralizzatore?
    Parli da persona ferita, per questo ti do un consiglio: prima di giudicare gli altri, prima di fare apprezzamenti pesanti al mondo femminile, vai da uno psicologo e cerca di spiegargli le ragioni del tuo odio. Sicuramente ti darà una mano ad uscire dal tunnel di oscurità in cui ti trovi.

  6. Ok moralizzo Maria, ti auguro di stare con un uomo che chatti con una e ti lasci perché questo lo mette in discussione!
    Dallo psicologo ci andrò tranquilla, ma se pensi che gli uomini non vadano a troie rumene perché non

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *