Home / RIFLESSIONI / Cosa pensano gli uomini

Cosa pensano gli uomini

Più che una storia, volevo proporvi dei quesiti.(non è una storia che sto vivendo in prima persona, ma la vivo di riflesso). Come può un uomo sposato, da 5 anni con una donna, dire di amarla ma di esser insoddisfatto fisicamente da lei, in quanto hanno dei rapporti ma raramente, e andare alla ricerca di storie extraconiugali, già due in questi 5 anni,  solo che almeno la seconda, la prima non lo so, non è una storia di solo sesso, lui ama definirla cosi, ma in realtà i due “amanti” si sentono quotidianamente, lui le dice cose anche di un certo spessore come “sei la mia fortuna”, ti ho sempre in mente e mi rendo conto che la cosa non va bene, se dovesse finire mi mancherebbe tutto di te, non solo il sesso. E’ sempre lui a cercarla, quando lei cerca di tirarsi indietro lui va a riprenderla..ma di lasciare la moglie, nonostante l’insoddisfazione non ne parla proprio. Io mi chiedo, come può dire di amarla? Come può passare con lei le notti e condividere la vita sapendo che l’ha tradita, che la sta tradendo e che appena lei si allontana lui contatta l’altra? Come si fa a vivere cosi nella menzonia? Come si fa a guardare in faccia la persona che ami e che sai di star tradendo?
Immagino che, purtroppo, uomini (ma anche donne) cosi, al mondo ce ne siano più di quanto si possa immaginare ma la domanda principale è: cosa passa per la testa di un uomo che tradisce cosi subdolamente?

da: Giulia

5 Commenti

  1. Il mondo è un miscuglio di tutto. Ci scandalizziamo di cose che poi nella realtà sono più comuni di quanto non si pensi. Detto questo io credo che un grosso difetto di tutti, sia la mancanza di sincerità; può capitare che un amore tramonti, ed io non credo che possa tramontare solo per la mancanza di una certa frequenza nei rapporti sessuali, ma quello che poi capita più spesso è di trovare la scappatoia verso un’altra figura maschile/femminile senza avere gli attributi di chiarire le situazioni e riuscire a risolverle e con risolverle capire anche se sia venuto il momento di chiudere il rapporto.
    Dall’altra parte però mi permetto anche di dire che molti/e arrivano a lamentarsi di essere l’amante anche se bene hanno in mente che la persona da loro frequentata ha altri legami, non so forse il proibito stuzzica, forse sapere che il marito/la moglie di una/uno viene a letto con noi ci gratifica.

    Quello che so per certo che la superficialità della società attuale si riversa anche nei sentimenti e si prende sotto gamba qualsiasi promessa, fino a che va tutto bene è amore eterno, poi al primo ostacolo invece di allenarsi a saltarlo, lo si aggira meschinamente.
    Negli ultimi 5 anni ho visto troppe coppie lasciarsi per futili motivi… non posso pensare che si amassero veramente, perchè alla prima difficoltà non è possibile fuggire o trovarsi l’amante…

  2. ciao Giulia,
    il tuo quesito mi ha colpito molto e sento di doverti rispondere, in quanto in parte mi rispecchio in questa cosa. Vedi, io sto con mia moglie da oltre 12 anni, sposati da oltre 4. Anche nel mio caso i rapporti sessuali sono molto sporadici, ma io AMO veramente mia moglie, mi piace ancora da impazzire e MAI E POI MAI ho pensato di tradirla. I rapporti anche se molto pochi, quando ci sono io mi sento soddisfatto in pieno, di lei mi piace tutto qualsiasi cosa. Addirittura, quando ho desiderio di lei e lei per un qualsiasi motivo non c’è, ancora mi masturbo pensando a lei (come fossi un ragazzino di 13 anni).
    Forse lei tradisce o ha tradito me, non sto qui ad elencarti il perché dei miei sospetti, ma in ogni caso non ho la minima intenzione di tradirla. Ho e voglio continuare ad avere la coscienza pulita, perché se mai un giorno tra di noi dovesse finire potrò dire che la colpa non è mia e che io davvero ho fatto di tutto per far funzionare la cosa.

  3. Ciao Dave, dalle tue parole si comprende che sei pazzo di tua moglie e questa è una cosa fantiastica, però il pensiero che lei forse ti ha tradito (probabilmente hai dei sospetti fondati) non ti fa male?
    Non voglio criticarti, anzi, apprezzo la tua sincerità, ho provato solo a mettermi nei tuoi panni e pensare che mia moglie forse mi tradisce … mi mette i brividi.

  4. Non si tratta di cosa pensano gli uomini o le donne, si tatta di essree delle persone oneste o meno.
    Concordo con Alberto, molte coppie non sono davvero inamorate, altrimenti non si spiegherebbero tanti divorzi.
    Quello che detesto sono le parole d’amore quando non si avvertono davvero. Come puoi dire: Ti Amo quando alla prima occasione vai con un’altra?

  5. È molto semplice rispondere alla tua domanda. Gli uomini non penso, quando sono attratti sessualmente da un’altra donna non ragionano più. Questa è la principale differenza tra uomo e donna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *