Home / DELUSIONE D'AMORE / Continuo a sbagliare

Continuo a sbagliare

Ciao a tutti, ho 29 anni, e non ho ricordi di amori felici nella mia esistenza, e la colpa è mia, mi metto sempre in situazioni che fin dall’inizio so che non porteranno nulla di buono, lo so, lo comunico, per un po’ me ne tengo distante nonostante i tentativi dall’altra parte di conquistarmi, e poi cedo, mi faccio conquistare e travolgere.
È successo anni fa con un uomo di 18 anni in più di me, che aveva già una compagna, ed è stata una storia di solo sesso tra noi, finché a me non è bastato più;
È successo una seconda volta con un altro che anch’esso era già impegnato, ma con lui poi ci sono rimasta 6 anni, alla fine mi ha lasciata per incompatibilità di vite e si è subito messo con un’altra, ho sofferto molto ma era giusto cosi.
Dopo di lui non ho provato e non volevo provare più nulla per nessuno, finché è arrivato lui, siamo colleghi, lui è sposato, ci mette un anno per conquistarmi, alla fine cedo.
Chiarisce subito che lui cerca solo divertimento, che l’amore già ce l’ha, ed è cosi che viene impostata la relazione (anche se di fatto sesso non l’abbiamo mai fatto) ribadisce un gg si e uno no che la nostra relazione è puramente questa, ma d’altro canto mi scrive quotidianamente mille messaggi, mi parla di se di quel che gli succede, dei problemi in famiglia, mi dice che mi adora, che sono la sua fortuna e tante cose simili, a cui forse lui non dà peso evidentemente, io invece peso molto le parole, e per me sono “dichiarazioni” importanti, io invece sono sempre stata molto più fredda e distaccata in quanto a esternazioni di questo genere.

Fatto sta che ci sentiamo sempre, ci desideriamo, ci vediamo in diverse occasioni e ci perdiamo in lunghi baci, ci cerchiamo, io lo assecondo in ogni sua richiesta, mi faceva sentire desiderata e tremendamente viva, più volte ho cercato di andarmene perchè se dà un lato era magnifico, dall’altro mi sentivo male per quel che stavo facendo ad una terza persona, ogni volta però lui trovava il modo per farmi rimanere, finché tutt a un tratto, nel momento in cui io gli comunico la sensazione di essermi sentita un oggetto, lui passa dal adorarmi dell’ora prima al “chiudiamola qui, non voglio aver problemi, fastidi, discussioni, in più sono a disagio con me stesso” questo cambiamento nell’arco di due ore.
Dice di esser dispiaciuto, del fatto che io merito molto di più di quello che lui può darmi, che gli mancherò, che potremmo comunque sentirci da amici..e poi sparisce..non lo sento più..
Sono confusa, qual è la sua vera personalità? Quella che mi adorava e non poteva far a meno di me o quella a cui bastano 2 ore per liquidarmi? Perché si è comportato cosi? Non può’ essere che per UNA lamentela che ho esplicitato venga cancellato tutto quello che c’è stato prima.
Sono sicura di non esser innamorata di lui, c’è solo attrazione fisica e la situazione era adrenalica, sono anche sicura che non ho fatto tutto questo perché lo farei con chiunque, ma perchè sentivo che c’era del buono.. Sono anche molto triste però, perchè mi son sentita scaricata improvvisamente per l’ennesima volta, perchè mi sento presa in giro per tutto quello che mi ha detto prima, parole alle quali comunque gli ho sempre detto di non credere, perchè se fosse stato vero tutto quello che diceva non sarebbe possibile il fatto che invece ora vive tranquillamente senza me.
Ho bisogno di uno schiaffo, di non pensarci più e di imparare ad esser più forte senza farmi abbindolare in questo modo.

da: Lucia Roma

4 Commenti

  1. No vabbè, mi dispiace sarò molto dura, ma te lo meriti! Cercarne uno single no? Il mondo è pieno di uomini liberi..ma cosa cavolo speri di trovare in uomini impegnati per giunta sposati.? hai 29 anni non sei piccola, inoltre ti fai prendere in giro mettendoti con gente simile.
    prova per un attimo a metterti al posto della moglie, vergognati.

    • Concordo ogni tua parola, non credere che sia in pace con me stessa. Non credere nemmeno che me li vado a cercare.

  2. Ciao Lucia, il vero problema è la ragione che ti attrae a uomini più grandi e sposati o impegnati. Si, è vero, continui a sbagliare, ma credo che ci sia una ragione di fondo che ti spinge a commettere errori. Perchè credo che sei consapevole dal primo momento che se quell’uomo che ti piace tanto è sposato c’è ben poco da fare.
    Anzi, la maggior parte di loro non lasceranno mai le mogli, quindi perchè fai queste scelte?
    Forse non vuoi impegnarti seriamente (altrimenti sceglieresti single)?
    La risposta è dentro di te, quando capirai le ragioni che ti spingono a fare scelte sbagliate saprai come uscirne.

    • Le volte precedenti non so perchè sia successo. Questa volta invece l’ho fatto per sentirmi viva penso, dopo la delusione di quello con cui son stata 6 anni e la totale sfiducia nei confronti del genere umano avevo bisogno di sentirmi viva..ma comunque non volevo legami, mi andava bene quel che mi dava e i nostri momenti di totale distacco dalla realtà..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *