Home / CRISI DI COPPIA / Come superare il tradimento di una moglie

Come superare il tradimento di una moglie

Buongiorno, vi prego di dedicare  2 minuti alla mia storia, aiutandomi a risolvere un dubbio che praticamente sta caratterizzando ogni minuto della mia vita. Ho scoperto che mia moglie mi tradiva con il marito di quella che diceva essere la sua migliore amica.

C’era qualcosa che sentivo nell’aria già da qualche mese e non facevamo più l’amore da quando aveva iniziato ad essere strana. Ogni volta una scusa diversa pur di non farlo, ma dopo quasi due mesi ho capito che c’era qualcosa sotto. Gli ho scoperti nella maniera peggiore, a casa mentre cenavamo mia moglie entrava in cucina e lui a seguirla dicendo che voleva vedere come preparava da mangiare, essendo lui un esteta della cucina. Sono entrato all’improvviso e si stavano baciando fregandosene che a pochi metri c’eravamo io e la moglie di lui. Una scena che mi ha paralizzato, che ha fatto fare un urlo a mia moglie, che ha colto di sorpresa anche la moglie di lui. Di li a poco una scena da film, lei si è rinchiusa al bagno, lui con la voce tremante che cercava di giustificarsi con delle stronzate assurde, e poi io e sua moglie feriti nell’animo. Poi lei mi ha confessato che erano due mesi che aveva questa relazione clandestina, cominciata per le continue avances del tipo a cui non ha resistito, anche ovviamente a causa delle mie mancanze.

Se ne è andata a casa dei suoi genitori ma ci vediamo sempre per nostro figlio. Io vedo mio figlio che ha 8 anni  sofferente, ha capito quello che è successo e sta male. Gli manca la sua famiglia. Non so se perdonarla per il suo bene, non so come superare il tradimento di mia moglie, non so più che fare! Mi manca lei, la nostra famiglia, ma dal suo tradimento è tutto cambiato. Come posso credere che lei è pentita è mi ama ancora?

Il mio dubbio non è se perdonarla per il suo tradimento, ma se dopo questo si può tornare a vivere una vita normale di coppia. Aspetto le vostre risposte e vi ringrazio in anticipo.

da: Enrico

172 Commenti

  1. Perché sei il classico coglione, se l ha fatto una volta l’ ho rifarà la seconda la terza, e così via. Immagina quante volte l ha fatto e tu non sai un cazzo!!! Queste si chiamano zoccole e le devi trattare da zoccole, figli o non figli.
    Lasciala stare subito, immediatamente senza ripensamenti, ti rovinerà la vita… Se già non l ha fatto
    Ti saluto…..

  2. Credevo di aver avuto la storia peggiore, sono sposato da 24 anni e mia moglie la combinata molto grossa, ora nonostante il suo giurare che si è fermata prima nulla è più come prima. 2 figli una villa stupenda una situazione economica invidiabile essendo io un professionista sono disgustato non riesco perdonarla….

  3. Gianfranco, cosa ha combinato tua moglie? Sai, ci sono cose superabili, altre meno, dipende tutto da quanto lei ti ha ingannato

  4. Caro Marco premetto che ho 53 anni sposato da 24 anni e siamo stati fidanzati ben 8 anni prima di sposarci, abbiamo 2 figli stupendi.
    Mia moglie è una donna bellissima di 50 anni ma ne dimostra 35 e sempre corteggiata, lavora in una Direzione amministrativa di Assicurazioni, sempre ricercata e curata nel vestire di cultura e estrazione
    alta.
    Abbiamo una villa bellissima costruita a nostra immagine , economicamente siamo posizionati nella media/alta borghesia e io sono un professionista, una volta spesso intinerante, oggi decisamente meno. Premetto che sono un tipo molto chiuso severo con tutti anche con me stesso , negli ultimi due anni e stato un continuo litigio e io ho sempre trattato male mia moglie non lo mai cercata anzi ero completamente assente per intenderci. Nei momenti di lucidità ho iniziato a notare che mia moglie non abbandonava mai il cellulare pure in doccia lo portava e aveva inserito una password ( calcola che avendo una casa molto grande io dormivo al piano inferiore mia moglie al piano superiore anche se comunicanti e aperti liberamente ognuno per ragioni che io russavo ecc…
    avevamo fatto cosi).
    Casualmente ho trovato un bigliettino (allego file evidenziato in rosso ciò che lei aveva scritto e in giallo le mie considerazioni), dopo prima alle mie accuse aveva sempre negato il tutto e dopo aver tirato fuori il bigliettino ha ammesso che ha avuto solo uno scambio di sms e bigliettini con un consulente finanziario più giovane di lei ma si era fermata molto prima perchè aveva pensato ai figli e tutto il resto e che mi chiedeva perdono anche se non ha nulla da farsi perdonare e mi ama ecc…ecc…..tu cosa ne pensi?
    grazie
    Gianfranco

    Analisi :
    “ Certo che ne ho di pazienza con te…….mi fai sempre arrabbiare ( quindi denota un rapporto lungo da tempo ) x esempio venerdi eri cosi bello e sexi ( complimenti tipo “sexi “ sono molto fisici e personali e poi di venerdi vi incontrate ?) , vestito come piace a me non ho potuto nemmeno toccarti , neanche un bacio x cosa ? ( perché in che luogo eravate ??? Un Bacio in bocca è la cosa più intima che un individuo possa concedere praticamente ha dato tutto il suo io , toccarti ?? ) Guarda non mi ci far pensare che mi arrabbio di nuovo ( quindi capitato diverse volte ??) . Però sai una cosa quando litighiamo e ultimamente succede un po’ troppo ( feeling e rapporto stretto si denota ) mi piace come cerchi di chiarire e mi rincorri ( rincorri dove ? ) scrivendomi e telefonandomi , questo ti fa onore e io ci casco sempre .
    Perché fai cosi ? (e innamorata e il rapporto dialettico FA CAPIRE QUESTO ?!)
    COME MARITO E COMPAGNO SONO PROFONDAMENTE TRISTE ANCHE PERCHE’ IO NON HO MAI RICEVUTO QUESTI BIGLIETTINI IN 24 ANNI DI MATRIMONIO E MI DOMANDO DOVE IO ABBIA SBAGLIATO E SE BASTA MOLTO POCO PER PERDERE UNA VITA , MI BATTE SEMPRE FORTE IL CUORE PERCHE’ LA TUA DONNA NON E’ PIU’ TUA E QUALCUN ALTRO CON POCO E’ RIUSCITA CONQUISTARLA , MI DOMANDO ORA QUALE’ IL COMPORTAMENTO PIU’ RAZIONALE DA AVERE E DA QUESTA DURA ESPERIENZA COSA MI DEBBO ASPETTARE ? OGNI QUALVOLTA CI SARA’ UN SMS , UN MOMENTO DOVE IO NON CI SARO’ , QUANDO VEDO DEGLI INDUMENTI INTIMI HO IL DUBBIO CHE SIA UN REGALO SUO , UNA LITIGATA , SUBITO PENSO ALL’INFEDELTA’ CHE SI RIPRESENTA , ALLORA E’ GIUSTO TUTTO CIO’ ? NON E’ GIUSTO PER ENTRAMBI E PER QUANTO UNO SI SFORZI POTRA’ MAI ESSERE COME PRIMA ? QUESTO UOMO NON SAREBBE PIU’ GIUSTO (E DIMOSTREREBBE DI AVERE LE PALLE )CHE CERCHI DI AVERE PER SEMPRE CON SE’ LA DONNA CON LA QUALE SI SONO CONOSCIUTI ? SE COSI’ NON E’ , HA FATTO NULLA DI PIU’ DEL MARITO ATTUALE HA SOLO SFRUTTATO DEI MOMENTI A LUI FAVOREVOLI ( DENOTA UN ALTO LIVELLO DI MESCHINITA’ E’ OPPORTUNISMO BECERO ) , E SUA MOGLIE CON QUALE FACCIA LA GUARDA IN VISO OGNI SERA ?? E SE HA FIGLI LI GUARDA IN FACCIA DA BUON PADRE ?? TUTTO DI UN COLPO MI FA SCHIFO LA CASA , TUTTO QUELLO COSTRUITO INSIEME NEGLI ANNI PASSANDO MOMENTI DIFFICILI , IL LAVORO PERSO , LA SALUTE ( MENINGITE LA TUA OPERAZIONE DELLE BRUCIATURE DELLE PIAGHETTE ECC….) ERO IO PRESENTE CON TE E TU CON ME NEL BENE E NEL MALE MA A ME E RIMASTO IL MALE SOLO……….CREDO CHE LUI ABBIA FATTO I PRIMI PASSI MA HA TROVATO LA COMPLICITA’ E CHI FA QUELLO LO FA SEMPRE E NEL DNA NON SI CAMBIA IL LUPO PERDE IL PELO MA NON IL VIZIO . DOPO GLI SBANDAMENTI CHE HO AVUTO STO CERCANDO DI RICOSTRUIRE ALMENO LA SERENITA’ QUESTO NE HANNO DIRITTO I NOSTRI FIGLI IN PRIMIS , ORA IO COSA VOGLIO ??? BHE SO QUELLO CHE NON VOGLIO , NON VOGLIO VIVERE SENSAZIONI SIMILI NON HO IL CARATTERE PER POTERLE GESTIRE , IL MIO VISO è UN LIBRO APERTO , SONO SANGUIGNO NATURALE VIVREI PEGGIO RISPETTO A CHI DOVREBBE SUBIRE , NO SONO AMAREGGIATO DAL GENERE UMANO , DAGLI AMICI FINTI SOLO PER LA POSIZIONE CHE OCCUPPO (VORREI VEDERE SE AVREI BISOGNO IO QUANTI CI SAREBBERO A AIUTARMI ) . QUANTO E’ DIFFICILE AMARE BISOGNA ESSERE DEI GIARDINIERI SEMPRE A COLTIVARE NULLA è DATO PER CERTO , COSA MI RISERVERA’ IL FUTURO ???…………………………

  5. Ciao a tutti, oggi vorrei raccontare la mia storia. Sono un uomo sposato da quasi 9 anni, con una bimba di 3. Ad inizio 2015 ho scoperto che mia moglie aveva una relazione con un “amico” con cui si uscita in compagnia. La relazione andava avanti da ben 9 mesi. Un massacro appena scoperta. L’amico se la faceva sotto i miei occhi, entrando in casa mia, facendo il brillante e ridendo e scherzando con noi come se niente fosse. Un vero “uomo” di merda. Scoperta, parlato, mi disse che era finita, che voleva già farla finita da tempo, che già un po’ di volte glielo aveva detto, ma chissà come mai lei c’è sempre andata insieme. Uno schifo, uno squallore. Ho dato tutto me stesso per questo matrimonio, non le ho mai fatto mancare niente di niete !! MAI !! Arriviamo ai giorni nostri, molto pesantemente, nel senso che ogni giorno dura 48 ore. I pensieri sul tradimenti, il dispiacere non mi hanno mai abbandonato. Sono sempre stato vigile, ed ogni minima cosa mi sembrava un segnale dall’allarme. Nell’ultimo periodo non è più lei mentre facciamo l’amore, è distaccata, fredda…quasi passiva…Sembra che mi faccia un piacere (a quanto pare) a farmi “sfogare”, a farle sentire ancora l’amore che provo per lei, nonostante tutto…Ragazzi, è dura…dura…dura. Vivere con un dispiacere interno, mi sa che è peggio di una tortura fisica. Vedendo quindi il suo atteggiamento distaccato, comincio a sospettare qualcosa…Studio ogni movimento, ogni cosa…questa gelosia verso la sua borsa, proprio come ai tempi del tradimento. Ora non porta più il suo telefono al cesso, o anche da un tavolo all’altro quando si sposta in cucina. Vuole farmi vedere che nessuno più la chiama o la contatta…….almeno su quel numero….Infatti ho trovato in giro una ricarica di 10 euro recente di un altro operatore, e addirittura il detergente intimo nella sua borsa…Che dire, che pensare…che sicuramente andrò a fondo a questa cosa, perchè secondo me lei ha ricominciato. Magari non con lo stesso di prima, ma sempre con qualcuno sicuramente. Siamo all’epilogo, sta per finire il mio matrimonio…

  6. Luke, il tuo matrimonio è finito già da tempo, te ne devi solo convincere. Da quello che leggo è evidente che sei un uomo che non vive più, quasi aspetti la morte per liberarti di un peso insostenibile. Ti consiglio vivamente di lasciar perdere questa storia che non porterà a nulla di buono, ne per te ne per tua figlia che ha il diritto di avere un padre felice e sano psichicamente. All’inizio il distacco ti sembrerà duro da accettare, è un po come un lutto, ma poi passerà, ritornerai ad apprezzare la vita e le donne, ti rifarai una vita portando con te solo i momenti belli che hai trascorso con tua moglie e magari la perdonerai anche se non starai più con lei. Io ci sono passato prima di te, so che si soffre, ma alla fine tutto passa. Oggi ho una vita sociale appagante, vivo i miei figli con molta più serenità di quando ero in casa con la mia ex, alla quale auguro ogni bene ma lontano da me, ho una relazione che tra poco troncherò perché ho incontrato un’altra ragazza che mi attrae di più (lascio perdere le donne sposate perché non voglio essere io la causa di sofferenze altrui, specialmente dei bimbi), sono ritornato ad essere vivo e del mio passato porto con me solo i momenti più belli. Mi auguro che tu riesca a dare una svolta alla tua vita. Ti saluto affettuosamente.

  7. Un tradimento non si perdona mai. Lei non ha avuto rispetto di te, della vostra famiglia. Sacrifici, idee, valori tutto è andato in fumo. Posso capire che a volte in una famiglia ci sono delle carenze ma nulla è giustificato per un tradimento. I problemi si affrontano insieme, marito e moglie uniti come una cosa sola. In questi casi è vero che i bambini ci vanno di mezzo ma ricorda di non fare nulla, per amore di tuo figlio, che può farti stare male per il resto della tua vita. Lei non si è preoccupato di questo, pensaci, perchè dovresti preoccupartene tu? Puoi amare tuo figlio anche senza tua moglie, anzi dedicati interamente a lui, amalo e stagli vicino sempre. Scusa per la mia durezza ma credimi se ti dico che nella vita bisogna essere decisi e irremovibili. No compromessi, no mezze misure. Ciao e buona fortuna

  8. Io dopo 25 anni di matrimonio, scendendo nel garage che tutti i condomini abbiamo in comune, ho scoperto mia moglie che praticava un rapporto orale al figlio della signora del piano sopra il nostro, noi siamo una coppia io di 57 anni e mia moglie 51, il ragazzo ha 23 anni.
    Loro non si sono accorti di niente anche perchè io ho fatto in modo che non si accorgessero di niente, mi sono limitato a guardare e appena hanno finito sono scappato via.
    Ora non so cosa fare, sono 2 settimane da quando è successo il fatto che non facciamo sesso, quando si avvicina per darmi un bacio mi succede che penso alla scena e mi capita di eccitarmi, non so cosa mi succede. Preciso che non le ho mai detto di aver assistito alla scena. Vorrei che qualcuno mi aiutasse a capire cosa mi succede, grazie

  9. Caro Enrico,
    le storie di tradimento sono tutte simile, non è importante la modalità con cui si è scoperto il fatto, sicuramente è una vicenda che sposta gli equilibri familiari.
    Nel mio caso, stante siano trascorsi otto anni, il fatto ogni tanto torna a galla, io ad oggi non ho perdonato,
    non ho avuto il coraggio di separarmi e vivo con il ricordo che riaffiora.
    La sola strada per ricominciare è il perdono, ma il perdono nasce da dentro, lo devi sentire realmente.
    Col tempo si allenterà il dolore, ma non potrai MAI cancellare ciò che è accaduto.
    Ricavati degli spazi tuoi dedicando del tempo solo per te.
    Un saluto e un caro augurio.
    Claudio

  10. Con mia moglie è stato amore da quando avevamo 20 anni…prima amici, poi fidanzati, poi infine marito e moglie. Una favola credetemi due persone professionalmente gratificate che, sebbene normali alti e bassi economici, grazie alla loro unione totale e ad un amore sconfinato, hanno sempre superato ogni difficoltà.
    La vita purtroppo ci porta lontani dalla nostra città di origine e dai nostri amici . Viviamo questo trasferimento molto male , lei anche di più perché per un certo periodo dovrà rinunciare al lavora che ama moltissimo e vivere gran parte della giornata in una città non propria e in un pessimo quartiere sola con nostro figlio di 6 anni.
    Io torno la sera intorno alle 8.00 e, con il senno di poi, forse , un po’ per stanchezza un po’ perché anche io vivo male il trasferimento, la trascuro. Lei, come me, e’ giovane e piacente e fa’ di tutto per non essere “messa da parte”. Io, pur non facendo nulla di male, mi guardo attorno e suscito interesse, tuttavia, anche se lei crede il contrario, le resto fedele.
    Lei fortunatamente rientra a lavoro, ma la situazione tra noi non migliora , siamo distanti e pare che nulla piu’
    funzioni, nasce la seconda figlia che se da una parte ci rende felici, da l’altra peggiora la situazione perché tracina lei in una gravissima e lunga depressione. Io le sto vicino per quanto posso e per quanto il lavoro mi concede . L’unico aspetto positivo è quello economico , ottengo vari avanzamenti che ci consentono di acquistare una villetta fuori città, sul mare. Ci sembra la svolta risolutiva…..purtroppo pero’ la sorte ci volta la faccia. L’azienda per la quale lavoro in un’ottica di riduzione del personale, licenzia buona parte del management, me compreso.
    Naturalmente, in casa, la situazione ridiventa difficile, mia moglie mi accusa di essere troppo passivo nella ricerca di un nuovo lavoro, io invece dono deciso a non buttarmi via …e dopo 8 mesi riesco ad essere assunto in un’ altra Azienda del settore. Le cose riprendono ad andar bene , economicamante, meno tra noi. Io inconsciamento non gli perdono di non aver creduto in me e pian piano , complici anche alcune storie che solo a stento sono riuscito ad evitare, la allontano sempre di piu’.
    Lei comincia ogni tanto a parlarmi , quasi provocandomi’ di un suo superiore che palesemente la corteggia.
    Io non colgo il messaggio, devo ammettere che mi sento tanto sicuro di me , che ritengo impossibile un suo eventuale tradimento.
    Una domenica mattina presto, siamo ancora a letto, arriva una telefonata. Dall’altra parte una voce femminile con voce isterica, mi dice in tutta fretta” sua moglie se la intende con mio marito….il collega”
    Io rimango senza parole , come dopo un pugno nello stomaco, tuttavia , quando lei mi dice ….lascia perdere ….è una pazza….. io ci credo immediatamente ….o voglio crederci.
    Le cose tra noi non cambiano, siamo sempre più lontani anche nei rapporti sociali con amici o parenti ogni pretesto è buono per lanciarci frecciate o litigare.
    Qualche mese dopo, mia moglie mi fa trovare un biglietto (abbiamo sempre comunicato spesso con bigliettini o cartoncini…ma d’amore), con il quale mi chiede la separazione perché è da tempo che la trascuro, che offendo il suo essere donna sotto tutti gli aspetti e che vuole ricominciare a sentirsi viva…..che crede di essere innamorati di un altro (il collega, saprò’ poi) ma che non è quello il motivo perché lui è ha già una storia.
    La cosa non mi prende alla sprovvista, quassi me l’aspettavo…e sul momento pare quasi mi senta piu’ libero .
    Comincio a riguardarmi attorno, stavolta in maniera più concreta, ho piu’ storie contemporaneamente.
    La cosa strana è che quando mia moglie se ne accorge …fa una scenata di gelosia, era estate.
    Arriviamo a dicembre e arriva la data fissata per la separazione.
    Ci separiamo, in famiglia e con i figli manteniamo segreta la cosa , ma conduciamo di fatto ognuno la sua vita.
    Il 2 gennaio, sono in macchina di ritorno da una delle donne con le quali avevo una storia e ricevo una telefonata da mia moglie……mi attende a casa perche deve parlarmi.
    Arrivo a casa e mi butta le braccia al collo dicendo di essersi accorta di aver fatto una pazzia, di perdonarla, di amare solo me….e tutto il resto.
    Io resto basito , un po’ perche’ non me lo aspettavo , un po’ perché avevo quelle altre storie in piedi e non avrei saputo come gestirle. Mia moglie mi dice, non importa….ti lascio tutto il tempo che vuoi, viviti la tua storia finché ti va, ma non lasciarmi.
    Io la amo, e lei ama me , ce ne accorgiamo ancora di piu’ in quel momento.
    Io, anche se a fatica tronco con le altre anche in maniera traumatica in un caso in particolare, e torniamo insieme cercando di raccogliere i cocci della nostra bellissima storia d’amore.
    Sono ormai passati 10 anni da allora, non sono mancati litigi, rinfacci, sul chi aveva tradito prime e chi dopo….ma siamo qui e ci amiamo.
    c’è pero’ una cosa , ed è per questo che chiedo un aiuto o un consiglio…..è da un po’ di tempo (ma perche’ solo ora?) che non riesco a togliermi dalla mente l’immagine di lei nelle braccia dell’altro.
    Ci sto malissimo e spesso cerco quasi masochisticamente di sapere tutto …..
    Lei mi implora di cercare di guardare avanti per non continuare a farci del male……..
    Ma io non ci riesco, sto meditando di cercare di incontrare in qualche modo quest’uomo e vendicarmi in qualche modo…..forse anche con pari moneta nei confronti della moglie….

  11. Mi sfogo qui, ho bisogno di farlo. Dunque sono 12 anni che convivo con la mia compagna e un anno fa ho scoperto che mi tradiva. L’ho pregata di smettere, l’ho perdonata e mi ha giurato che non l’avrebbe più visto, ma ha continuato purtroppo e questa scoperta l’ho fatta 1 settimana fa.
    Lei chiaramente nega l’evidenza. Sono totalmente distrutto e ho paura di perdere mia figlia, sono terrorizzato da non poterla veder crescere, non poterla aiutare, non essere presente. Sono anche ancora innamorato. Però non voglio essere ipocrita, anche io l’ho tradita, per vendetta ma l’ho fatto. Mi rendo conto che un rapporto cosi è quasi assurdo ma non mi è chiaro se x la mia vita sia meglio subire questa cosa e sperare di riuscire a conviverci o troncare quello che x me è la cosa più importante: il sogno di essere felice con quella che oggi è ancora la mia famiglia.

  12. La tua famiglia non esiste più, dal momento che tua moglie l’ha distrutta. Per il bambino, cercate di essere amici e dimostrargli affetto senza che il vostro odio gli rovini la vita, ma non torneranno mai le cose come prima, visto che la gente non cambia. Perchè doversi sforzare a fare una cosa che naturalmente non sta in piedi? Tua moglie ti aveva giurato fedeltà, invece ti ha tradito. Se le tue “mancanze”, magari per dovere, che lei non ha capito, la hanno spinta nelle braccia di un altro, credi che non lo rifarà ancora, con qualche scusa? Perchè non guardare la realtà in faccia e vivere nella finzione e nell’ipocrisia, credendo che esista una coppia con una persona che in realtà non è fatta per una coppia? Liberati. Fatti una vita, realizzati secondo le tue capacità, coinvolgi tuo figlio, fagli capire che ha un padre fantastico e non un cane al guinzaglio di una donna. Basta con l’ipocrisia.

  13. Ciao a tutti, ciao Luky.Si è vero.Bisogna riprendersi la propria vita nelle mani e guidarla verso il futuro. Il mio marito ha preferito in 17 anni di matrimonio, soldi e altre donne, a me.Sono ferita e voglio lasciarlo.Sono straniera ed è dura perché sto affrontando tutto da sola senza chiedere un aiuto a nessuno. Ho un figlio di 15 anni e la forza c’è l’ho in lui.Poi mi sono detta; una brava ragazza come me,troverà la serenità perché cerca l’amore pulito nel rispetto verso un compagno senza sentirsi per questo inferiore.Chi invece cerca il benessere e il troppo, ne guadagnerà davvero poco, poiché ama calcolando, mentendo e non rispettando nemmeno se stesso
    DA DONNA MI VERGOGNEREI TORNARE A CASA DA MIO FIGLIO DOPO AVER TRADITO IL SUO PADRE. NON FACCIO PAGARE UN ERRORE DI MIO MARITO CON IL MIO CORPO. QUESTIONE DI CULTURA PERSONALE. GRAZIE E UN SALUTO A VOI.

  14. 😊😊😊

  15. E’ dolorosissima un’esperienza simile. Io l’ho provata tradendo mia moglie. Sono addirittura andato via da casa a vivere con lei, un’ucraina, per ben 9 anni. Non ho mai trovato la pace! Mia moglie e i miei figli a casa io da un’altra parte. Ho sempre cercato di lasciarla e tornare a casa ma lei mi ha sempre riportato all’ordine. Non racconto che sofferenza per me. Alla fine l’ho messa in condizioni di lasciarmi e… ritrovo la libertà e mia moglie e i miei figli a casa che mi aspettavano. Ma.. è tutto da ricostruire. Caro amico, un parere che non so fino a che punto sia condivisibile, guarda bene la “verità” su ciò che è successo, chiamala per nome (non volgare o offensivo) e, se puoi “perdona” non pretendere le sue scuse, dille che te le chieda. Fatevi aiutare da soli è una partita persa.

  16. Ho conosciuto mio marito al età di 16 anni dopo 4anni e mezzoaci siamo sposati e sono 16 anni penso che lui mi abbia tradito .quando ho incominciato a chiederglielo me lo ha detto ma poi mi ha detto di avermi raccontato delle storie inventate per farmi capire che non era vero sono ormai 3 anni e mezzo che litighiamo e che io gli chiedo di raccontarmi la verità . Da poco mi ha confessato che ha avuto una storia di circa un mese e mezzo quando eravamo fidanzati lui sapeva che io non l avrei mai sposato se lo avessi saputo prima ma che durante il matrimonio non lo ha mai fatto. Io avevo già dei dubbi con le sue storie e le parole di questi anni mi ha dato delle convinzioni ma continua a negare non so come fare per farlo confessare . Da quando ho saputo che lui mi ha tradito non sono più riuscita a dare l amore con lui e si arrabbia con me cercando a tutti i costi di avere rapporti sessualità quindi litighiamo quasi tutte le sere Chissà se verró mai a sapere la verità lui si chiama mass

    • Ma scusa conosci un ragazzo a 16 anni, lo sposi a 20 e credi davvero che un MASCHIO nel pieno dei suoi ormoni giovanili non cerchi un’altra donna per i successivi 50/60 anni che gli restano da vivere? Vivi nel mondo delle favole… la tua ingenuità ti ha rovinato la vita, meglio che prima di tutto cerchi di capire su che pianeta vivi.

  17. Ciao sig.Enrico per me il tradimento non si perdona mai. Immagine si era te sig Enrico nel sua posto della tua moglie lei te perdona, può essere perché gli uomini non come le donne.
    Ultima cosa, trovate un’altra e va avanti a dimenticare. Il mondo non finisce con la tradimento della tua moglie, va vive tranquillo et forte troverà quella che ti ama molto ma la tuo x moglie non te amava con quando c’è amore veramente et just non falso, l’amore vero non tradisce mai. Grazie buona furtona da un arabo africano , muslem cordiale saluti

  18. no , non ti dimenticherai mai del tradimento , rimarra sempre impresso nella tua mente come un chiodo fisso per molti mesi anche se torni assieme a lei… poi con il tempo non ci penserai più al tradimento ma sta di fatto che vivrai con una donna che ha mancato la tua fiducia e chi tradisce una volta potra sempre rifarlo.. sarai sempre sul chi va la… ogni piccolo sospetto si sprigionera’ nel peggiore dei dubbi… non è il massimo della vita sinceramente e non penso tu possa riuscire a vivere cosi per semrpe.. prima o poi t stancherai

  19. La mia compagna dopo 9 anni di convivenza mi ha rivelato nel settembre del 2015 durante una splendida vacanza negli States (Rovinandomela completamente), d’avermi tradito 3 volte. Non ce la faceva più a tenerselo dentro, ma il fatto è che ci sia riuscita per ben 1 anno e mezzo poiché il primo tradimento è avvenuto nel luglio 2014 e gli altri due nell’estate 2015. Sempre con la stessa persona (Che ha 12 anni meno di me) che non abita nella nostra città e che non avrò (per ora) la possibilità nemmeno di vedere per pura curiosità. Oggi, a Gennaio 2016, dopo 5 mesi dalla terribile notizia viviamo ancora insieme perché ho scelto di provare a perdonarla e lei mi ha giurato che mai più mi tradirà. Ogni fottuto giorno combatto contro il dolore, partono film mentali di ogni genere, fiducia zero in tutto quello che fa o dice, ogni due settimane vado a dormire sul divano perché a volte la sua semplice presenza mi irrita, tuttavia la amo ancora e quindi sno in una situazione di stallo. Ho letto tutte le vostre storie e alcune sono ben più drammatiche e difficili della mia, ma per chi decide come di continuare a provare vorrei scrivere queste righe che vengono da una serie televisa:

    STA TUTTO NEL REINDIRIZZARE, ELUDERE…
    DEVI REINDIRIZZARE QUEI PENSIERI,
    LE ESPERIENZE CHE TI SUGGERISCONO IL CONTRARIO
    QUEL CHE E’ FATTO… E’ FATTO
    LO ELUDIAMO ANDANDO AVANTI
    CON LA PROMESSA DI NON FARLO MAI PIU’
    DI RIMEDIARE
    DI ACCETTARE COMUNQUE CHI ERAVAMO
    E CREARE UNA NUOVA PACE

    Se la mia compagna comprenderà davvero queste parole credo che alla lunga (Perché a me serviranno molti mesi, forse anni) la nostra storia potrà proseguire. Non sarà mai più come prima, io ho deciso di darmi e darle un tempo, dopodiché sarà costretto a fare il passo della separazione. Lei dice che adesso vuole me, vedremo…

    • Mi spieghi a cosa serve ricominciare una storia con basi praticamente inesistenti e nocive per la tua salute psicologia. Perchè ti fai del male continuando a stare con questa donna?
      Tu ami una persona che ti ha tradito. Ha macchiato la tua dignità, ti ha sporcato anche davanti ad altre persone. Non ti fai un pò schifo a ritornare da lei?

      • Ti riscrivo la scena nel caso te la fossi dimenticata.
        Tu stavi nel salone (o una qualsiasi altra stanza) a parlare tranquillamente con la migliore amica di tua moglie del piu’ e del meno, mentre tua moglie trovava divertente tradirti nella stanza affianco con un tuo amico. Secondo me non può esserci perdono e se c’è devi accettare il fatto che sia una troia, perchè quello che ha fatto e ancora piu’ il modo in cui lo ha fatto non dovrebbe essere perdonabile.

    • Se lo ha fatto più volte a distanza di tempo, vuol dire che di te non le importa più niente ( come uomo ). Si potrebbe “capire” e perdonare un tradimento sporadico in un momento particolare, non certo in vacanza. E il fatto che tu voglia rimanere con lei ad oltranza rappresenta la tua rovina. Non vivrai mai più bene insieme a lei, la sua stessa presenza è nella tua mente il simbolo del dolore e vederla tutti i giorni non ti permetterà di dimenticare l’ infamia, l’ abominio perpetrato nei tuoi confronti dalla persona che più al mondo non avrebbe mai dovuto. E se lo ha fatto, specie nei modi da te citati, di amore per te non ne ha nemmeno un briciolo. Perdipiù, adesso, non ha più nemmeno il rispetto come maschio, dal momento che te la sei ripresa. Liberati da queste catene terribili, mandala al diavolo suo complice e padrone, e riprenditi la tua serenità. Sei ancora in tempo, ma non adagiarti su questa apparente vita di famiglia, perchè prima o poi, forte del suo ascendente su di te, calpesterà nuovamente la tua dignità. Sei una brava persona, hai sofferto e stai soffrendo, io ti comprendo perfettamente, e so altrettanto bene che “chi ci ripensa è cornuto”.
      Buona fortuna
      Umberto

    • Ti capisco perfettamente, stessa identica situazione.

  20. C.C.F. Tu sei la stessa persona che rispondi ad un anonimo (che poi è un’anonima) che vive nelle favole se crede che un MASCHIO (lo hai scritto tu così) non possa stare con la stessa donna per i prossimi 50 o 60 anni? E allora perché ti lamenti del fatto che tua moglie ti abbia tradito? Bada bene che se tu sei stato fedele (oddio questa parola messa così non mi piace pare stiamo parlando di un cane, comunque rende l’idea) a tua moglie e lei ti ha tradito hai tutto il diritto di incavolarti e di litigare con lei, o di non accettare la cosa. Ma se tu invece l’hai fatto e pretendi invece da lei fedeltà solo perché è una femmina, la cosa la trovo assurda. E non venirmi a dire che uomini e donne per quel che riguarda la loro sessualità sono differenti. Certo abbiamo avuto una educazione differente e una donna che va con tanti uomini è considerata una p… mentre un uomo un Casanova fortunato e da invidiare, ma io davvero non la penso così. Se si prende un impegno con una persona si rispetta altrimenti nessuno obbliga nessuno a sposarsi e restare sempre con la stessa donna o lo stesso uomo per un numero x di anni. Se ho sbagliato a risponderti e tu sei una persona che non ha tradito ti chiedo fin d’ora scusa per aver scritto qui, ma se invece anche tu hai fatto quel che ha fatto tua moglie, non c’è da fare tutta questa tragedia visto che nessuno di voi ha avuto rispetto dell’altro. E questo lo penso benché io sia assolutamente contraria a rispondere a un’infedeltà con un’altra infedeltà. In ogni caso ti auguro di ritrovare serenità e armonia con tua moglie.

    • Certo che sono la stessa persona ma non vedo la pertinenza fra i due discorsi. Qui si parla di un ragazzino di 20 anni che nemmeno sa ancora radersi da solo a cui si chiede fedeltà a vita e una coppia navigata come la mia. Sono due storie completamente diffferenti nel discorso della fedeltà e delle esperienze. Una coppia di ragazzini di 20 anni che si tradisce ti sembra la stessa cosa di un tradimento dopo magari 30/40 anni di matrimonio? Ho semplicemente detto che a 20 anni E’ OVVIO che si cerchino storie ed esperienze e a 40 anni non si dovrebbe tradire proprio per il fatto che se si volevano fare delle esperienze di ogni genere si facevano a 20. Inoltre mai accennato al discorso della diseguaglianza fra uomo e donna, non so in che discorso sessista stai trascinando il mio post ma non ne ho proprio il tempo. Ho raccontato la mia esperienza per assoiciarmi alle altre persone e leggere suggerimenti e consigli non certo iniziare un discorso degli anni ’50 pseudo femminista.
      Mi pare ovvio inoltre che io non abbia tradito la mia compagna, altrimenti non sarei qui a scrivere.

      • CCF avevo capito male il tuo discorso iniziale relativo al ragazzo di 20 anni. A me era parso che tu avessi detto che il giovane di 20 anni avrebbe voluto fare esperienza non solo quando fosse stato giovane, ma anche dopo per i prossimi 50 o 60 anni). Messo così sembrava che le esperienze sarebbero dovute durare tutta la vita anche mentre comunque era impegnato. Ma ho capito male io. Comunque ti avevo già chiesto scusa prima, nel caso avessi interpretato in maniera errata quel che avevi scritto. Non volevo trascinarti in nessuna discussione sessista. E’ che odio che la gente (e mi riferisco al genere umano, quindi uomini e donne) pretendano dall’altro ciò che non sono disposte a dare. E credimi di persone così, anche incoerenti, ne è pieno il mondo.

      • ciao c.c.f. ho avuto la tua stessa esperienza. Mi confesso’ il tradimento che durava da 2 mesi con uno più giovane di 15 anni. Noi sposati da 21 anni e entrambi 45 enni e due figli grandicelli- Gli ho riconosciuto il fatto di avermelo confessato, nella nostra situazione mai lo avrei scoperto visto che avevamo rapporti regolari e si andava d’accordo.
        La domanda sorge spontanea: dove caz.. ho sbagliato io per meritarmi le corna visto che non facevo mancare nulla ed aveva la sua pravacy. Non ho mai voluto sapere i dettagli (servono solo per far più male) dopo un periodo di separazione in casa dove ho passato il periodo più brutto della mia vita, perche’ non si può odiare la donna che ami anche se ha sbagliato l’ho perdonata e ti confesso caro c.c.f. che alla sera quando rientro a casa è una gioia vedere la propria donna che ti aspetta e sto vivendo un periodo magico. Se l’avessi lasciata x orgoglio come starei adesso? Se sei innamorato fai come me. Aguri c,c,f, se vuoi ci possiamo telefonare, lascia un messaggio

        • Ciao Walter, si in effetti la tua storia pare molto simile alla mia. Mi conforta sapere che forse dopo questo periodo di astio ci sarà un periodo “magico” come lo hai definito tu. La fiducia tuttavia al momento rimane molto bassa, inutile mentire, faccio il triplo dell’attenzione a tutto ciò che fa, dice o scrive sul telefono. Sembrerebbe una follia eppure la cosa non mi pesa affatto ne mi fa vivere peggio, anzi. Mi sono reso conto che devo semplicemente essere un pò più furbo. Lei si è decisamente data una calmata, anche se cerca di compiacermi per abbreviare la tempestica del mio perdono… e questo mi da un pò fastidio. Ti ringrazio per l’offerta di sentirci, potrebbe essere utile scambiare due chiacchiere.

        • ciao c.c.f. grazie x la risposta, hai detto che devi essere piu’ furbo controllare tutto ecc. farai anche bene ma sappi che se lei lo vuole trovera’ sempre il modo e queste parole l’ho dette all’epoca anche a mia moglie sta a lei solo a lei essere sincera con il marito ed apprezzare che l’ha perdonata una prima volta nel mio caso si e trattato di chimica con uno piu giovane di me anche se io l’ho sempre cercata sessualmente se fosse stata attratta coi sentimenti.allora ti dico che ci saremmo lasciati pensaci bene amico caro

  21. Non so perché, ma di tutte ma proprio tutte le storie del genere che mi sono imbattuto, la donna in questione veniva scoperta sempre e solo dopo circa DUE MESI!!
    A quanto pare a quasi tutte le femmine le ci vuole questo “asso di tempo” prima di lasciare il loro ramo saldo (compagno, marito, fidanzato, attuale) per poi mettersi con l” amante di turno (finché questo non la scarica, o lei scopre qualcosa e torna dicendo: “ora ho capito, perdonami”) non so bene quello che succede nella testa di una femmina, ma in due mesi il compagno la scopre:-e lei addossa le colpe del suo tradimento a lui (frase tipica paraculo: “tu non mi consideri abbastanza”) e no: sei tu che non ti senti troia abbastanza e ti piace il “rischio” di essere scoperta. Che magari quando era il fidanzato a proporlo, lei faceva tutta la “pudica” e la “splendida”

    Gente quando una donna vi dice che e “confusa”
    v” invito a confondervi anche voi, per due mesi.
    Una femmina che non e piu sicura di provare amore per voi, vi sta usando come riserva, senza lasciarvi in caso che con l” altro le vada male.
    Fidatevi, o vi ama oppure non sa piu cosa prova
    Il sentimento si e spento e lo confonde con l”affetto e la paura di rimanere sola, non le da il coraggio di farla parlare chiaro, in poche parole: vuole lasciare, che essere lasciata. (perche narcisista e insicura com”e, preferisce convincersi che siete voi quel qualcosa che non va, e non lei..)
    Uomini, con questa tipologia di donne, tagliate subito
    Fate 2 più 2 e non fatevi ingannare dal suo “temporeggiare” iniziate a frequentare altre donne
    E prima che sia lei a lasciarvi, lasciatela VOI nella sua stessa MERDA
    Provare per credere.
    (Piangerà, v”implorerà, dirà che cambierà, reciterà tutte le battute di 3 metri sotto un treno, vi minacciera di tagliarsi) ma voi non voltatevi, siate onesti leali, perché lei, ha scelto un tro a voi quando poteva avervi.
    Dite di tornare dal suo amante e ai suoi problemi irrisolti, e cancellatela per sempre dalla vostra vita.
    Questa esperienza, la fara maturare, e col tempo lo capira anche lei. (Nel frattempo voi, rifatevi una vita a fianco di una persona che vi ama davvero, e non che “pensa di amarvi”)

    Luffy

    • chi non ha provato un esperienza del genere non può parlare. Io tradito da mia moglie dopo trentanni di matrimonio e tre figli. L’ho cacciata da casa andandosene via certa della nuova vita, cosi non e’ stato poiché e’ stata rispedita indietro dal suo nuovo amante. L’ho ripresa a casa, vi giuro che e’ veramente dura.

  22. il terronedeitremari

    C’è una priorità, il benessere del bambino o che dir si voglia, lei ha sbagliato e deve accettare le tue condizioni, nulla deve turbare la crescita del figlio. Lasciate nell’apparenza tutto intatto. Niente ipocrisie l’adulterio è la fine di tutto, quando sarà tra le tue braccia non potrai non ricordare ciò che hai visto. Tutto è cambiato e non tornerà mai più come prima. sarei disonesto se ti dicessi che non è così. lei ne avrà di tempo per pentirsi, il tradimento della donna è lacerante.
    Per l’uomo è diverso, può fare sesso senza amare poiché è come uscire da un bar ubriaco e pisciare all’angolo, ma se una donna tradisce lo fa con uomo che potrebbe comportarsi proprio come quell’ubriaco. Se un uomo ti ama e sei sposata ti porta via o ti costringe a dirlo a tuo marito per separati da lui, perché ti vuole per se. Se non lo fa sei solo uno spasso per il suo augello…e se lei sta a questo gioco o hai sposato una cretina che crede alle favole o le piace farlo…che le vuoi una così, come fai a volerle bene? offendi te stesso. al compimento della maggiore età sia tu che lei avrete di fronte un uomo che è cresciuto secondo l’educazione che gli avrete impartito. A questo punto potrete farne ciò che volete della vostra messinscena ma almeno non avrete rovinato la vita ad un altro essere.