Home / COME RICONQUISTARE UN AMORE / Come Riconquistare il mio ex

Come Riconquistare il mio ex

Ciao a tutti. Scrivo per la prima volta qui. Sono una ragazza di quasi 23 anni e verso fine marzo di quest’anno ho lasciato il mio ragazzo di 35 anni (lui era il mio primo ragazzo e anche io per lui la sua prima ragazza). Mi sono spinta a lasciarlo perché da ormai un anno provavo un grande disagio nei suoi confronti, ovvero mi sentivo inferiore alle altre donne a causa di sue azioni passate che mi avevano sminuita molto (non parlo di tradimento) e, di conseguenza, ho iniziato a essere gelosissima e quindi poco gestibile e lui si sentiva “in gabbia”. Lui non riusciva a rassicurarmi e non sapeva gestire le discussioni.

I litigi sono diventati sempre più frequenti e andando avanti così ci siamo lasciati. Io ormai non sopportavo più quasi qualsiasi cosa di lui e sinceramente ero piuttosto convinta della mia decisione, sofferta molto da parte di entrambi all’inizio. Ma in realtà già una decina di giorni dopo io ho iniziato a rivolerlo con me e quindi gliel’ho fatto capire per la prima volta via telefono e lui era stato molto delicato e mi aveva fatto capire che ci doveva pensare e che in ogni caso voleva una pausa da me (ovvero non sentirci e non vederci). Pochi giorni dopo mi sono fatta trovare sotto casa sua per fagli una sorpresa con tanto di bigliettino, gesto che lui in realtà sembra aver apprezzato e l’ho anche fatto ridere, però era sempre fermo sulla sua decisione di pausa e mi diceva che ci doveva pensare, nonostante avesse ben capito che io ero disposta a cambiare e fossi convincente.

Verso la fine di questo incontro però ha iniziato a essere un po’ più freddo e quando gli ho chiesto se gli mancavo lui mi ha risposto “un po’”, cosa che mi ha piuttosto ferito. Ho passato i giorni successivi a stare sempre male finché non sono arrivata a scrivergli, senza chiedere esplicitamente di tornare, ma usando qualche pretesto per sentirlo, e lui avendolo capito mi ha risposto male e in modo un po’ aggressivo. Pochi giorni dopo invece l’ho chiamato per dirgli di rimanere direttamente amici, con la speranza di poterlo riconquistare frequentandolo come amico e che così facendo, appunto, lui sarebbe stato disposto a vedermi. Lui inizialmente rifiutava le mie chiamate, quindi senza rispondere, ma poi sono riuscita a convincerlo a rispondermi, cosa che ovviamente ha fatto malvolentieri. Alla mia proposta di restare amici lui mi ha detto “Se per te va bene, va bene anche per me”, solo che lui voleva lo stesso continuare la pausa da me.

Dopo un po’ di tempo continuando a non sentirci e a non vederci sembra che si sia calmato nei miei confronti e sono anche arrivate le occasioni per vedersi. Dopo un mese dalla sorpresa che gli avevo fatto sotto casa ci siamo rivisti da soli per discutere di una cosa pratica e visto che pioveva eravamo nella sua macchina. All’inizio dell’incontro si è comportato esattamente come mi aspettavo, ovvero normale, ma comunque un po’ distaccato e anche io ero un po’ così e mi ero seduta anche lontana da lui il più possibile. Dopo un po’ lui dal nulla ha voluto cercare contatto fisico con me chiedendomi se volessi le coccole. Io l’ho guardato sbalordita perché non mi aspettavo una proposta del genere da parte sua e lui allora mi ha detto “Senza farsi strane idee”

Io ovviamente ero molto tentata di cedere a questa proposta, ma gli ho comunque detto di no perché tra me e me ho pensato che non era una cosa appropriata in quella situazione. Solo che lui a un certo punto mi è saltato un pochino addosso per farmi il solletico, spaventandomi perché non mi aspettavo nemmeno questo (tra di noi c’era questa cosa che lui mi faceva il solletico) e divertito dalla cosa l’ha fatto più volte e così facendo mi toccava i fianchi e cercava di prendermi la mano e quindi è riuscito ad avere lo stesso il contatto fisico che cercava. Mi accarezzava pure il viso. Dopo un po’ si è staccato da me ed è ritornato al suo posto. Successivamente ci sono state altre occasioni per vedersi, ma sempre in gruppo (frequentiamo la stessa scuola di danza) e anche lì ogni tanto cercava un po’ di contatto fisico, anche se ovviamente in modo meno evidente visto che eravamo in pubblico e oltre a questo mi ha dato qualche attenzione in generale.

Una volta via messaggio per emergenza gli ho chiesto passaggio per il ritorno a casa dalla palestra e lui mi aveva spiegato che l’unico problema era che gli faceva male una gamba e preferiva fare meno strada possibile (non era una scusa perché ho avuto modo di verificare la cosa) e che se i suoi non fossero rimasti a casa lui mi avrebbe invitata a dormire, sempre specificando che non mi avrebbe sfiorata con un dito…
Noi in questo ultimo mese abbiamo continuato a non sentirci e a vederci solo per caso e sempre in pubblico. Gli è passata quella fase in cui mi rispondeva male, ma credo che lui non voglia ancora sentirmi. Cioè non ho idea di come comportarmi con lui. Spesso sono tentata di scrivergli e di chiamarlo o di vederlo, ma ho molta paura della sua reazione e allora preferisco non farlo nonostante io stia veramente malissimo, ormai credo di star arrivando alla depressione. Ogni giorno passato senza di lui per me è una grandissima sofferenza. E temo che lui non senta minimamente la mia mancanza e che abbia voglia di andare avanti senza di me. Almeno, questa è l’idea che mi sono fatta a giudicare dal suo comportamento, visto che non si fa sentire comunque in generale. Io non credo di rivolerlo indietro per un capriccio.

Inizio a credere di provare qualcosa e sento che so cosa fare e come comportarmi se ci rimettessimo insieme. Insomma, credo di aver capito come fare per essere ancora più felici insieme e mi sembra fattibile, voglio provarci. Mi sento piena di iniziative e voglio amarlo come si deve.
C’è chi mi consiglia di lottare il più possibile per riaverlo e quindi di riprovare a dirgli come la penso, che non basta una sola volta per convincerlo. Ma vista la situazione io non sono convinta. Leggendo su internet alcuni consigli, mi sembra di capire che forse è meglio far passare più tempo possibile, farsi desiderare e poi agire. Non so.
E’ vero che non farei niente di male in fondo a dichiararmi ancora, se ho delle motivazioni e ci credo, ho tutto il diritto di confrontarmi con lui, almeno credo. Però sono veramente confusa, nel senso che non ho idea di come lui possa reagire e temo che mi rifiuterebbe, e in quel caso non so come reagirei io invece…
Perciò sono qui e chiedo consiglio a voi … in questo mese ci saranno altre occasioni per vedersi e non so davvero come comportarmi, io sono sempre tentata di saltargli addosso e baciarlo, ma potrebbe non essere la cosa giusta da fare..

E quindi questa al momento è la mia storia. Cosa ne pensate?

da: Camilla

un commento

  1. Se lui ti volesse si farebbe sotto, credimi. Se vuoi riconquistare il tuo ex ti consiglio di aspettare. Tu sei molto più giovane di lui e credo che lo stai idealizzando un pò, comunque fatti desiderare. Non dichiararti, esci come amica, divertitevi maniente coccole o baci. Fagli capire che sei desiderata anche da altri, fatti desiderare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *