Home / SOFFRIRE PER AMORE / Bloccato nel passato

Bloccato nel passato

Uno crede di stare bene, di essere andato avanti,  ma una mattina si sveglia, vede un ricordo e si ritorna in quel ciclone di emozioni e dolore che si credeva essersi lasciato alle spalle. La mia storia è come quella di tante altre, già scritta su questo forum. Primo amore, anni vissuti insieme, cresciuti insieme e poi da un giorno all’altro cambia tutto. “Non ti amo più”. Parole dure da digerire, ma ci sta. LEi è cresciuta, ha cambiato gusti e interessi, obiettivi. Se fosse solo questo si potrebbe accettare. Ma no, dopo poco scopri che c’è altro, che la principessa era in realtà un orco che non ha avuto rispetto per te, la nostra storia ed il mio dolore.
Passa un anno e mezzo, lavoro su me stesso e cerco di fare nuove esperienze. MI dedico allo studi, lascio perdere nuove relazioni, non ha senso usare un’altra persona per lenire il mio dolore. Preferisco viverlo e tentare di affrontarlo. Lei invece va avanti, dopo la delusine avuta col “coglioclone” si getta in una storia nuova, stabile da mesi ormai. Dovrei essere contento per lei, che è di nuovo felice. Ma non ci riesco, provo rabbia e un senso di ingiustizia che non mi appartengono. Mi sento una merda, non dovrei desiderare il male per una persona che comunque ho amato alla follia. O forse è solo invidia, lei è andata avanti, si è rifatta una vita mentre io sono ancora in qualche modo bloccato nel passato.

da: Mattia

10 Commenti

  1. Mattia, non puoi essere così sicuro che per lei vada tutto bene…chissà, forse per lei questa storia è solo un “ripiego” perché non riesce ad andare avanti da sola, cosa invece che tu sei riuscito a fare se pur soffrendo.
    Fidati, un giorno sarai tu ad essere felice e lei a guardarti con invidia. Le cose prima o poi tornano al mittente.
    ti auguro di trovare la tua felicità prima possibile.

  2. É curioso come si associ il cominciare una nuova relazione al termine “rifarsi una vita”, come se dipendesse tutto da quello.

  3. Grazie a Dave per il consiglio. Lo prendo per me visto che dopo 4 anni continuo ad avere la nausea perchè ora lei sta con un architetto dal quoziente di intelligenza di 95.

    • Si beh la mia sta con uno che ha la fama di essere un testone di prima categoria preso in giro da tutti nella palestra in cui va. Avranno altre qualità (si spera).

  4. Ma che ve frega di ste ex…inutile rosicare, la vita va avanti comunque, con o senza di voi, indipendentemente da come la pensate e la vivete.

    Essersi trovati un altro cazzaballe non significa necessariamente essere felici. Non per tutta la vita quantomeno. Concentratevi su qualcosa di più importante di una donna…diventate i top nel vostro lavoro, usate il denaro per far esperienze di vita costruttive e le donne arriveranno non appena il vostro livello di figaggine sarà aumentato rispetto all’attuale.

    • Grazie a te. Vedi: in effetti sono 4 anni che mi guardo intorno e procedo per tentativi ed alcuni mi hanno permesso di passare dei bei momenti. C’è sempre però un angolo remoto della mia testa che nei momenti “liberi” ripiega inevitabilmente su quella storia passata. Sono in analisi da anni (il motivo non è la fine della storia) e ci lavoro anche sopra ma liberarsi da una dipendenza affettiva richiede un tempo lungo e molto impegno. Come da ogni dipendenza del resto ed ognuno ha le sue. Io adoro essere sempre in vantaggio rispetto agli altri. Qualche volta sono stanco, solo quello.
      Sarebbe troppo lungo da spiegare ma faccio i conti con il mio passato e con tutti i sensi di colpa che mi porto dietro, con una personalità da dipendente e tutto il resto. Per cui non è proprio così semplice. Anzi: probabilmente le ex centrano poco ormai. Sono diventate solo una sorta di oggetto transizionale di un viaggio mai arrivato a destinazione. Grazie comunque, fa comunque bene sentirsi dire quello che hai detto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *