Home / PROBLEMI DI CUORE / Amore Platonico?

Amore Platonico?

Sera a tutti!
Ho scoperto oggi questo sito e sono contenta nel vedere che ci sono tante altre persone con storie simili alle mie!
Dunque comincio subito dicendo che sono una ragazza di 23 anni, grandissima sognatrice, romantica al massimo ma che dimostra poco i suoi sentimenti, per un fatto caratteriale (sono molto timida con chi mi piace)  o semplicemente per paranoie, non saprei..
Vivo di illusioni e le poche storie che ho avuto sono finite sempre per mio volere perché dopo qualche mese sentivo che il ragazzo non era fatto per me, mi sentivo oppressa, forse perché sceglievo le persone sbagliate, anche se erano scelte ben ponderate.
Comunque la storia che voglio raccontarvi è questa.
Ai tempi delle scuole elementari avevo un morosino. Lui era impazzito per me, mi regalava mazzi di fiori, trovava sempre scuse per stare solo con me. Purtroppo io ero una bambina in fissa con le Barbie e cartoni animati e per questo lo rifiutai.
Quei momenti però non li ho mai dimenticati.
Succede che nel corso degli anni lo re-incontro casualmente dove lavora mia mamma (erano i tempi della prima superiore) e da lì sentì qualcosa, presente quel sesto senso che ogni tanto ti colpisce dentro? Ecco, di quello si trattava.
Poco dopo mi aggiunse su Facebook e mi scrisse, parlammo un po’ ma purtroppo io ero mezza impegnata con un mio compagno di classe e quindi dovetti dargli il secondo “sdeng”.
Passano gli anni e arriva il periodo Università, io frequento nella mia città, lui scienze motorie a due ore di distanza.
Lo incontro una sera d’estate, sempre per caso, davanti a un locale in città. Era con un suo amico, ci salutiamo, parliamo, eravamo in imbarazzo completo, confermato anche dalle mie amiche che erano con me. Dopo la veloce chiacchierata sul più e sul meno, ci salutiamo.
Da quella sera non smisi di pensargli, così, ovviamente, mi prese la curiosità e andai sbirciare il suoi profili Facebook e Instagram.
Notai senza meraviglia che era felicemente impegnato con una bella ragazza, sportiva,anche lei interessata al basket, studentessa nella stessa città di lui, insomma la coppia super carina e bellissima che sognerebbe chiunque.
Misi il cuore in pace.

Passa qualche mese e giungiamo a pochi giorni prima di Natale. Lo incontro casualmente in centro città, ci salutiamo di sfuggita perché entrambe andavamo di fretta, un <<auguri!>> al volo e via.
Pure in questa situazione non smetto di pensargli e mi chiedo se ancora ha la morosa, ecc. Così di nuovo sbirciata ai profili dei social network e ri-noto che è ancora impegnato con la stessa ragazza.
Giuro che non volevo più pensargli ma era più forte di me, avevo la sensazione che ebbi l’altra volta. Quel sesto senso che mi coglie come premonitore o non so come chiamarlo.
Passano 2 giorni in cui penso a lui e, non ci crederete,mi arriva un suo messaggio!
Mi chiedeva scusa per l’altro giorno, quando non si era potuto fermare per salutarmi meglio perché aveva fretta, la testa nel suo mondo, e di nuovo scusa.
Gli ho risposto che non doveva preoccuparsi e che guarda caso pensavo a lui proprio qualche minuto prima del messaggio. Mi risponde con la frase “quando si dice destino” mannaggia a lui. Comunque siamo arrivati a quei discorsi sullo studio e lo sport, finendo così la chiacchierata.
Da lì in poi non ci siamo più sentiti ma lui ha iniziato a mettere “mi piace” a molti miei post su Facebook, alla foto profilo, ecc.. Sembrerà infantile ma io a queste cose guardo, sarà perché non metto like a chiunque ma vabbè, io sono io e lui e lui.
Ora io mi chiedo, secondo voi lui a cosa sta pensando? Il mio è amore platonico?
Non voglio fissarmi di nuovo e intestardirmi come una somara, ma è anche vero che è difficile distogliere l’attenzione.
Grazie in anticipo dei consigli.

da: Corvina92

8 Commenti

  1. A me sembra molto di più di una semplice coincidenza. Penso anche che le tue sensazioni siano veritiere, credo che anche tu gli piaci molto. Non è facile avvicinarti a lui, è fidanzato, però chissà, dovresti lavorare sull’amicizia. Questo potrebbe dare l’inizio a tutto!

    • Cavolo grazie!!
      Non credevo di spiegarmi bene perché le sensazioni sono diverse dalle parole…
      Però Non so se riprendere una conversazione con lui sia giusto.. Non vorrei che così facendo si allontanasse…
      Allo stesso tempo quello che sento è molto forte.. Che casino :^)

  2. Comunque ho deciso di non fare alcuna mossa… Lui ha la sua vita,la sua morosa e di certo non credo stia aspettando un mio messaggio…
    Se il destino vorrà ci farà re-incontrare..

  3. Io invece fossi in te agirei! Cosa hai da rimetterci?
    Quello che senti dentro e che pensi avverta pure lui potrebbe essere vero, ed è lui che si aspetta una mossa da te.
    Possiamo crearci la nostra realtà ma non se non agiamo.
    Perché non lo chiami con una scusa, gli chiedi aiuto per qualche tuo problema, tiri fuori una vecchia foto e gliela giri per farci due risate? E se siete fatti l’uno per l’altro ma avete paura entrambi?

    • E chi lo sa… Quella della foto sarebbe una scusa fantastica!! Ci proverò! 😀 La cosa che mi frena è appunto il fatto che lui sia fidanzato… Perché poi mi metto nei panni di lei e mi vengono mille sensi di colpa anche se non ho agito..:(
      Checcavolo.. Grazie dei consigli comunque!

      • ciao!anche io ho un amore “platonico” da 11 anni (e ne ho 27). la parte iniziale è molto molto simile alla tua, con lui che da bambino ci prova e io zero poi ci riprova alle superiori e io zero. Poi,analizzando la situazione con calma, (non so come) mi trovo a ripensarlo sempre più spesso e… boom! non riuscivo più a togliermelo dalla testa. Però ero tanto timida,e anche lui credo fosse letteralmente terrorizzato. Abitavamo vicini e avevamo un rapporto comunque amichevole e ci siamo anche pseudo visti per un anno però siccome siamo ebeti non abbiamo mai avuto il coraggio di dircelo,ci si vedeva ogni tot alle quattro di pomeriggio, si fumava una sigaretta per i fatti nostri chiaccherando e ridendo e si tornava a casa a studiare. mai baciati mai nulla. io pensavo di non piacergli più, avevo paura di sembrargli pazza a dirgli come vedevo io la nostra situazione. Lui ha fatto qualcosa di geniale: ha trovato non si sa come circa una trentina di canzoni che parlano esattamente di noi e delle cose successe tra di noi… tipo ogni tanto capitava di litigare o anche solo di sentirci per sms e pum!lui metteva la canzone. eppure non ne abbiamo mai parlato.
        Morale:ora lui ha la ragazza da quattro anni e io sto col mio ragazzo da due. Eppure con gli occhi lucidi e illuminati con cui guardava e guarda ancora me non l ho mai visto guardar nessuna. Sono certa che quelle canzoni erano per me e parlavano di me.il mio sesto senso lo sa. lui ama me e io amo lui. e probabilmente passeremo la vita con altre persone perchè le nostre stupide insicurezze adolescienziali non ci hanno fatto dichiarare. e, invece che dimenticarci, ancora ci pubblichiamo le canzoni “in codice” per rivelarci i nostri sentimenti e ci scriviamo cazzate ogni tanto sul più e sul meno solo perchè ci manchiamo.
        vuoi un consiglio? non fare come noi, ma provaci! (facile a dirsi e quasi impossibile a farsi lo so però il sesto senso non sbaglia mai secondo me, è la nostra parte migliore)

  4. Che storia! Un po’ mi spiace per la vostra situazione.. Mi chiedo se siate felici con i vostri rispettivi compagni… Ho intenzione di provare comunque,sto cercando foto di quando eravamo piccoli,così giusto per rivangare vecchi momenti e avere la scusa per attaccare pezza.” (Perché un semplice “ciao come stai?” Non mi piacerebbe)… È dura però… Il fatto è che io con lui non ho passato molto tempo ultimamente ma le coincidenze che ci hanno fatto e fanno incontrare tutt’ora mi fanno impressione :^)

  5. Ah ragazzi comunque ho inviato le foto! Ha detto che gli ho fatto un regalo strepitoso e di inviargliene altre se ne trovo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *