Home / SOFFRIRE PER AMORE / Amore non corrisposto

Amore non corrisposto

Salve a tutti! Sono una ragazza di quasi 18 anni che ormai da un anno è innamorata persa di un ragazzo. Tutto è iniziato quando, dopo una gita scolastica, cominciò ad interessarsi ad un’altra ragazze che, per motivi che ancora ignoro, mi fece nascere una gelosia per lui che non avevo mai provato. Siamo compagni di classe e fino a quel momento ci parlavamo solo per scuole e cose del genere e addirittura quasi mi stava antipatico. La gelosia però mi ha fatto scoppiare la scintilla e ciò ha segnato l’inizio della fine. In quello stesso periodo però ha iniziato anche a scrivermi di più, a passare più tempo con me, a dirmi più spesso “ti voglio bene”, tutte cose che non hanno fatto altro che accrescere il sentimento che provavo per lui e che mi davano anche speranza che il tutto fosse ricambiato.

I mesi passano e il nostro rapporto si solidifica, lo considero il mio migliore amico e mi dà vari segnali che mi fanno capire che forse può nascere qualcosa (nel frattempo era anche stato rifiutato dalla ragazza che gli piaceva e questo mi dava più speranza). Così, convintissima, a maggio mi dichiaro ma il risultato è un sonoro due di picche. Stiamo due giorni senza parlarci, io distrutta, lui dispiaciuto perché era appena uscito da una situazione identica alla mia e sapeva cosa provavo. Tempo di giorni le cose si sistemano e sembra ritornare tutto come prima, anche se lo vedo molto più distaccato. A giugno accade una cosa bellissima: al ritorno da una festa, in macchina di un’amica, mi chiede di baciarlo e io, ovviamente, lo bacio. Un’emozione indescrivibile. Tornata a casa gli scrivo subito, ero al settimo cielo, sapevo che i miei desideri di stare con lui si stavano realizzando. Dopo aver scherzato un po’ sull’accaduto, ci diciamo la buonanotte e andiamo a dormire. La mattina seguente ritorniamo sull’argomento e ricevo un colpo basso: per lui è stata tutta una cazzata e ora se ne pente perché mi ha illuso e mi farà soffrire. Io gli dico di non preoccuparsi ma dentro muoio. Dopo qualche settimana vado con la mia classe in vacanza al mare, senza genitori, e, che dire, sono stati i giorni più belli della mia vita. Ci siamo di nuovo baciati e un bacio tira l’altro siamo finiti per dormire insieme (immaginate il resto). L’estate passa tranquilla, il mio rapporto con lui continua ad essere un’incognita perché mi continua a ripetere che non prova niente e che ha fatto tutto per puro piacere personale, soltanto che tutto questo lo faceva sentire una schifo, una persona meschina e senza cuore che aveva soltanto fatto soffrire una povera ragazza innamorata. Io, nonostante tutto, continuavo a perdonarlo. Questa storia quindi va avanti da una anno e io lo amo talmente tanto che non riesco a capire il fatto che sì, mi vuole bene, ma mi ha usata solo per i suoi fini.

Non riesco a dimenticare ciò che provo per lui, anche se lui spesso mi ripete di lasciar perdere. Mi ha anche detto che per paura di una mia reazione non se la sente nemmeno di frequentare altre ragazze e immagino che questo lo faccia sentire come imprigionato ed io non voglio che stia male a causa mia. Non riesco veramente a dimenticarlo e vederlo tutti i giorni non aiuta. Sono convinta che non ameró mai nessuno come amo lui. Siamo migliori amici ma non mi basta, lo desidero con tutta me stessa. Però allo stesso tempo voglio dimenticarlo perché sto veramente male con me stessa e non riesco più a sopportare questa situazione. Cosa devo fare?

da: Sara

3 Commenti

  1. Quando un amore non è corrisposto fa male, ma tra di voi c’è stato qualcosa, quindi non gli sei indifferente. Inoltre gli sei anche amica! però lui ti da per scontata, lui lo sa che sei innamorata e quindi ti tiene sotto scacco. Fossi in te, sempre restandogli amica, gli farei credere che non sei più presa da lui.
    Scherza con gli altri ragazzi, fa la simpatica e vedrai che lui si ingelosirà.

  2. Sei convinta a 18 anni che non amerai mai nessuno come lui??? Un giorno ci riderai sopra e vedrai che amerai una persona che ama te. L’amore non corrisposto è una brutta faccenda, fa male, il mio consiglio è evitarlo per un pò, fai passare un pò di temo e forse comincerai a non esserne così dipendente.

  3. Te ne rendi conto te stessa che devi cercare di andare oltre e non pensarci.Ti fai solo male a continuare visto che sai esattamente che andate su due binari totalmente diversie sembra paralleli.Fatti forza e comincia a viverti tranquillamente la vita cercando di evitarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *