Home / SOFFRIRE PER AMORE / Amore che uccide

Amore che uccide

Dopo una bellissima relazione a distanza con la mia ex ragazza di 2 anni preceduta da una grande amicizia durata altrettanti anni lei decide di lasciarmi, non avevamo mai litigato, neanche sulle piccole cose, eravamo sempre d’accordo su tutto, avevamo sempre di che dirci è forse per questo che mi ha lasciato. Probabilmente la relazione era caduta nella noia, comunque anche successivamente al momento in cui mi ha lasciato abbiamo passato una bella giornata (sembra strano) baciandoci e vivendo la giornata da fidanzati (questo per farvi capire che per noi era assurdo). Dopo abbiamo continuano a sentirci per un bel po di tempo in cui però lei voleva mantenersi lontana e sentirmi solo per messaggi (dovevo insistere di più in quel periodo) finché comunque non scopro che si sente con un altro. Allora li comincio con le stupidaggini assolute, mi arrabbio, poi chiedo scusa, le chiedo il perché, metto in mezzo persone. Lei fa la vaga e successivamente dopo circa una settimana di sta roba finisce col non rispondermi più.

Ci siamo poi rincontrati altre volte nell’arco di circa 4 mesi, facevo finta che non mi importava e lei voleva vedermi, poi successivamente le dicevo che fingevo e che stavo malissimo (non riuscivo a mentirle). Insomma è andata avanti cosi,più passava il tempo e più però si allontanava,io diventavo sempre più disperato e veramente lei era ed è il mio pensiero fisso, le avevo detto addirittura che mi sentivo con un’altra provocando gelosia poi però appena ci siamo incontrati le ho detto che non era vero, insomma uno schifo. Ora lei è lontanissima, mi manca tantissimo ed io vorrei che le cose si aggiustassero se è possibile.

So di essermi comportato veramente da schifo e so che anche ora forse lo farei perché delle volte mi faccio prendere dalle emozioni e dico cose proprio da pazzo disperato pentendomi subito dopo e inondandomi di sensi di colpa, dovrei prima disintossicarmi ma non ci riesco. Lei comunque ora non risponde più. Ragazzi ho fatto e detto cose umilianti che non voglio neppure raccontare, tutte cose però dettate dalla disperazione.Inoltre lei è anche arrabbiata con me penso perché crede che io le ho sparlato dietro (Cosa assolutamente non vera!) solo che le amiche a cui ho raccontato la mia storia e vicenda le hanno riferito tutte altre cose (un altro grande errore parlare con le amiche). Vi prego aiutatemi vorrei solo incontrarla ancora, mi manca quella sintonia che non ho mai avuto con nessuno e mi manca lei

da: michele96

2 Commenti

  1. Michele, per quanto posso capire dalla tua situazione ci hai provato fino in fondo, non esiste umiliazione se credi in quello che stai facendo.
    Sei stato onesto dopo aver inventato bugie, e’ comunque un qualcosa che non tutti fanno, sei chiaramente in quella fase dell’innamoramento che ti porta a compiere gesti estremi, non sempre utili alla causa.
    Li ho fatti anche io, a 48 anni, e ti assicuro che l’effetto “questo e’ pazzo” ha tutta un’altra profondita’ 🙂
    Credo che tu debba provare ad affiancare qualche altro pensiero alla sua presenza costante nella tua mente, non ti sto dicendo di sostituirla perche’ capisco quanto la cosa sia impossibile in questo momento, ma sforzati di non vivere al 100% con lei come obbiettivo, alla lunga ti distrugge e fa di te una persona che allontana l’amore al posto di attirarlo.
    Tieni duro.

    • Ciao..ti capisco perfettamente. Anche io come te sto cercando di guarire da un amore durata trent’anni, da una dipendenza affettiva…. perché è così che si chiama. Ho fatto cose che non avrei nemmeno immaginato di pensare …..sono sprofondata nell’ abisso della disperazione. Ora dopo quindici mesi ….ho deciso che io esisto ….che nn posso annullarmi per una persona che ho amato …ma che ad oggi non esiste più. Sarà solo un ricordo, a volte doloroso, ma un ricordo. Ti sono vicina
      Un abbraccio…. Alice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *