Home / PROBLEMI DI CUORE / Amare un uomo sposato e soffrire

Amare un uomo sposato e soffrire

Io, critica con chiunque tradisca, con chi non si da da fare per mantenere in piedi il proprio matrimonio, proprio io mi sono innamorata di un uomo sposato! Non solo sono innamorata, ma farei di tutto per stare con lui, che invece, preferisce mantenere un rapporto ormai finito con la moglie. Ha paura, molti uomini sono come lui. Quante critiche facevo ad una mia amica che si è trovata nella situazione di “amare un uomo sposato”. Gli dicevo: non lascerà mai la moglie per te ed adesso mi trovo nella stessa situazione e sono io a chiedergli consiglio.

Sono anche io sposata ma ormai il rapporto con mio marito è finito da qualche anno. Diciamo che conviviamo insieme, ci rispettiamo ma niente di più. Non ci penserei due volte a lasciarlo, sapendo che comunque non lo ferirei. Perchè noi donne non ci facciamo problemi, siamo pronti al grande salto mentre gli uomini sono tutti impauriti?

Vorrei dargli un pò di coraggio, fargli capire che è peggio stare con una donna che non si ama più, ma lui continua a promettere e promettere che prima o poi la lascerà, ma ormai lo so, non lascerà mai la moglie. C’è da dire che la moglie sa che lui ha avuto un’amante e malgrado questo lo ha perdonato. Scusate, il mio era solo uno sfogo.

da: Gil

10 Commenti

  1. Io non ho mai provato a convincerlo a lasciare la moglie, ma se non l’ha lasciata quando erano i tempi giusti, figuriamoci dopo. Alla fine ho ripreso la mia vita. Non la lascerà perché probabilmente l’amore per te non è così forte da mandare tutto all’aria e non è così forte da coprire la delusione di un fallimento. Per il resto solo un appunto: perché vuoi convincerlo che la vita è peggiore se si sta con una donna che non si ama se di contro tu non lasci tuo marito?

  2. Grazie Maria. Non vorrei convincerlo, dovrebbe essere logico che restare con una moglie che non si ama più fa solo male alla sua vita, soprattutto quando avrebbe l’opportunità di avere me, la donna che dice di amare davvero!
    Perchè non ha la foza di stare con me? Questo mi fa stare male.

    • Tu hai la forza di stare da sola comunque vadano le cose? Sei pronta a lasciare tuo marito pur non avendo la sicurezza che le cose tra di voi “potrebbero” andare male?
      Prova prima a ragionare su te stessa. Per il resto, per esperienza personale, non so se lui lascerà la moglie, a meno che non sia lei a cacciarlo di casa. Ma tu poi, lo verresti ugualmente o ti sentiresti un ripiego?

      • Perché però il fulcro del problema sembra essere il fatto che non lascio mio marito quando il mio sfogo era centrato maggiormente sugli uomini spostati che non lasciano le mogli?

      • Perché Gil, se la domanda l’avessi fatta io che ho già preso la decisione di lasciare il mio amante perché lui non ha avuto la forza di lasciare la moglie che lo ha ripetutamente tradito è un conto. Ma tu non puoi permetterti di chiedere perché gli uomini non lasciano le mogli se tu sei la prima a non lasciare il marito. Perché non lasciano le mogli? per lo stesso motivo per cui tu non lasci tuo marito. Per paura della solitudine. Scusami se mi son rivolta in questo modo, ma molti predicano bene e razzolano male.

  3. Ma cara Gil… te non mi sembri poi così tanto coraggiosa! Stai con un uomo che non ami e non lo lasci, lo tradisci, e lo lasceresti solo che l’altro ti da certezze! Che sei, una bambina che non sa stare sola? Quindi prima di parlare di coraggio maschile e femminile, fai un passo indietro, perché solo gli uomini hanno il coraggio di lasciare la compagna e prendersi le responsabilità indipendentemente se l’infatuazione e’ ricambiata. Le donne trovano scuse, scaricano colpe, ecc, ma le palle non le hanno ne vere ne figurate: lasciano solo quando e’ pronta l’alternativa… e non ti dico poi quando di mezzo c’è un tenore di vita buono grazie al cornutone! Allora fai la cortesia di pesare le parole, e prima di parlare di uomini in generale, ricorda che ci sono anche quelli seri, perbene e con le palle… stesso discorso per le donne: non tutte sono eterne ragazzine senza attribbuti. Saluti.

  4. Marco, pensala come vuoi, ma io non ho ancora lasciato mio marito perché so che gli farei un gran male. Allora si, sono egoista! Avrei lasciato mio marito se l’altro avesse lasciato la moglie. Perché non dovrei ammetterlo? D’altronde se sono qui, dove nessuno mi conosce, è anche perché accetto la critica.
    Pensi che l’uomo non faccia lo stesso?

    • eh beh … così gli fai bene! Se non vuoi fargli male, lo lasci e gli dai la possibilità di vivere felice e senza corna.
      Ma ho il sentore che come donna vali molto molto poco. Saluti al cervo che ti mantiene (che pena che mi fa…)

  5. Siete pronte al grande salto solo se avete una solida e vascolare liana alla quale attaccarvi. Non diciamo stronzate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *